MILANO – A metà degli anni `60 l’automobilismo era nel suo massimo splendore ed era fiorita tutta una sottocultura intorno alle «café racer», eleganti moto che traspor tavano letteralmente i proprietari da un bar all’altro.
Willy Breitling intendeva catturare lo stile dell’epoca, animato dalla velocità, con un approccio del tutto nuovo sul segnatempo. Il risultato? Il Breitling Top Time, un cronografo anticonvenzionale pensato per «professionisti giovani e attivi». L’orologio divenne presto la prima scelta per uomini e donne sportivi e alla moda parimenti attratti dalle audaci proporzioni del nuovo pezzo.

Oggi, quello spirito libero del café racer degli anni `60 è tornato grazie a una nuova spet tacolare collaborazione Top Time tra Breitling e il produt tore di motociclet te britannico Triumph. Nel suo 120° anno, Triumph combina la storica artigianalità e il design moderno per costruire motociclette classiche.

«La tradizione di Triumph, unita all’estetica modern-retro, sono due delle numerose qualità che ci accomunano», dichiara Georges Kern, CEO di Breitling. «La fusione di tradizione e tecnologia che distingue Triumph è per fettamente in linea con il nostro spirito.»

Per celebrare il debut to di questa collaborazione, Breitling ha realizzato un orologio Top Time Triumph dalla caratteristica finitura spazzolata sul motivo a papillon che i collezionisti dei Top Time hanno ribattezzato «il quadrante Zorro». Parallelamente, Triumph ha presentato 270 motociclet te co-branded – modello Speed Twin Breitling Limited Edition – ai cui acquirenti sarà riservato il privilegio unico di acquistare una versione speciale personalizzata del Top Time Triumph, caratterizzato da un quadrante a raggiera con fondocassa reso unico dall’incisione del numero individuale della moto (gli ordini di queste versioni speciali devono per venire a Triumph entro il 22 agosto 2022).

La peculiarità dei due orologi è il colore blu ghiaccio del quadrante, una sfumatura che richiama due principali referenze del passato: una Triumph Thunderbird 6T blu del 1951 e un raro modello dal quadrante blu Breitling Top Time, ref. 815, degli anni `70.

L’orologio è caratterizzato da un cinturino in pelle di vitello in stile racing che fa brillare il super-quadrante, i loghi di Breitling e Triumph posizionati a ore 12 e a ore 6, i pulsanti a fungo sovradimensionati, che permet tono un facile controllo delle funzioni di av vio/arresto e azzeramento del cronografo, e una scala tachimetrica a contrasto che consente di leggere chiaramente le velocità. Gli orologi sono azionati dal Calibro Breitling 23, un cronometro certificato COSC con riserva di carica di circa 48 ore. Infine, un’altra caratteristica d’eccezione che farà battere il cuore dei collezionisti: sul fondocassa è inciso uno schizzo piuttosto dettagliato del bicilindrico parallelo di Triumph.

Ecco cosa dice degli orologi co-branded il CEO di Triumph Nick Bloor: «La collaborazione nasce da una filosofia comune basata sul design originale e audace. Il Top Time Triumph fonde in sé l’ar tigianalità e lo stile senza compromessi.»

Con i suoi 41 mm di diametro, proprio come l’originale, il Top Time Triumph è decisamente unisex. Un orologio assolutamente immancabile nella collezione dei fan di Triumph e dei  futuri proprietari della Speed Twin Breitling Limited Edition.

Triumph Speed Twin Breitling Limited Editon
About Author

Francesco Russo

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.