MILANO – Chi pensa che il lago d’estate sia noioso non è di certo mai stato a Zurigo, dove l’estate è sinonimo di sole, acqua e divertimento. Fortunatamente a Zurigo l’oro blu non manca, da sempre questo prezioso elemento è valorizzato senza essere mai sprecato e in estate è “sfruttato” anche per molte attività all’aria aperta. Il lungo lago e i fiumi, infatti, in questa stagione si trasformano in un parco acquatico di 30 lidi chiamati Badi cioè “piscine” all’aria aperta dove ci si rilassa nella natura e la sera si fa festa guardando il tramonto. Sono vere e proprie attrazioni sia per i turisti che per gli abitanti della città e della Regione.

Esiste una badi per tutti i gusti, addirittura potrete trovarne alcune esclusive per sole donne e altre per soli uomini. La sera i lidi si trasformano in bar dove si possono bere cocktail e festeggiare fino a tardi con gli amici. 

Il Frauenbad Stadthausquai, per esempio, di giorno è riservato alle donne ma di sera si trasforma nel popolare Barfussbar, locale aperto a tutti che ospita concerti dal vivo. “Barfuss” in tedesco significa scalzo e infatti qui è vietato indossare scarpe. Lo stabilimento fluviale Oberer Letten, invece, è molto divertente per i giovani. Offre un canale per nuotare lungo 400 metri, da una parte del fiume si trova una piattaforma per tuffi alta due metri mentre dalla parte opposta dei campi da beachvolley, skate park e pareti sulle quali è possibile dare sfogo alla propria creatività facendo street art.

Oltre alle Badi ci sono anche altri posti speciali lungo il lago di Zurigo, tutti da scoprire: Blatterwiese (o Chinawiese) è un bellissimo tappeto di erba verde dove si può nuotare nell’acqua fresca del lago e poi pranzare con un picnic. Nel parco si ha l’opportunità di vedere il giardino cinese di Zurigo, che è considerato tra i più belli al mondo al di fuori della Cina. Al suo interno si possono fare foto nelle pagode e godere della tranquillità e della serenità del luogo. Si tratta di un omaggio da parte della città cinese di Kunming alla città di Zurigo in nome della gemellanza che le lega. Al piccolo porto di Enge o al club nautico Lago è possibile anche noleggiare stand up paddle o pedalò per passare un po’ di tempo sull’acqua, mentre Saffa Insel è un piccolo isolotto sul lago fatto di erba e ciottoli dove si può passare una giornata tranquilla tra cigni ed anatroccoli.  Per un’attività fuori dal comune si può scegliere di fare surf nel cuore della città! All’Urban Surf, una piscina con un’alta onda artificiale, grazie all’assistenza e le spiegazioni di surfisti professionisti, si impara ad andare con la tavola sulla cresta dell’onda. Dopo il divertimento sportivo ci si può godere drink freschi o tipiche specialità culinarie nel vicino Frau Gerolds Garten o nei ristoranti sotto le arcate del Viadotto di Zürich-West, dove si trovano numerosi spazi adibiti alla gastronomia, alla cultura e allo shopping. E se nelle calde e soleggiate giornate si ha improvvisamente sete, niente paura, a Zurigo ci sono ben 1200 fontane di acqua potabile fresca, pronte a rinfrescare per poi ripartire!

Se il sole non ci fosse, si può sempre optare per attività più “cittadine” come, per esempio, visitare il Lindt Home of Chocolate, il museo del cioccolato più grande di tutta la Svizzera. È un luogo interattivo dove si può assaggiare il cioccolato e partecipare ad un workshop per creare una tavoletta personalizzata. Oppure si può scegliere di visitare il WOW Museum, il divertente museo delle illusioni dove poter scattare foto alternative interagendo con le opere esposte. Infine, il Kunsthaus Museum espone collezioni d’arte ed esibizioni artistiche temporanee dove si possono ammirare dal vivo opere di artisti del calibro di Munch, Monet, Chagall, Degas, e molti altri.

La sera ci si può far coccolare dai deliziosi ristoranti con vista sul lago. Il Fischerstube, che letteralmente significa “salotto del pescatore”, è il luogo perfetto per gustare piatti realizzati con pesce d’acqua dolce o specialità tipiche zurighesi. Il Lux, invece, è un ristorante e lounge bar che offre una cucina gourmet in una suggestiva terrazza panoramica. Si può godere della meravigliosa vista sorseggiando drink metropolitani oppure selezionando uno tra i 250 vini nella lista, tra cui quelli dei viticoltori di Zurigo. Per gli amanti della cucina francese, imperdibile è il nuovo Roof Garden che si trova all’ultimo piano dei grandi magazzini Globus dove ci si può immergere in un viaggio culinario in Costa Azzurra accompagnato dallo chef de cuisine Dominik Altorfer.

About Author

Francesco Russo

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.