MILANO – L’acqua che scorre come riflesso del tempo che passa: una metafora che ha segnato i secoli, dal famoso “Panta rhei” di Eraclito. E in un presente scandito da ritmi sempre più veloci, perché non rifiatare adeguandosi al placido fluire di un fiume dalle mille anse, riconnettendosi alla natura a bordo di una Houseboat? Queste “Case galleggianti” sono barche progettate per offrire gli spazi e i comfort di vere e proprie abitazioni; in molti casi motorizzate, le houseboat sono ideali per una navigazione lenta, principalmente lungo fiumi o canali, spesso senza necessità di patente nautica.

Per questa Pasqua, Boataround – piattaforma online di noleggio con oltre 20.000 imbarcazioni tra catamarani, barche a vela e houseboat – invita a rallentare, prendersi una pausa, scoprendo paesini pittoreschi che si riflettono nelle acque di un fiume e suggestive campagne nel pieno dell’esplosione cromatica primaverile. Una modalità di viaggio sempre più accattivante, di immersione totale ma confortevole nella natura, per partire con la famiglia o amici (anche a quattro zampe) rispettando il distanziamento sociale.

Scopriamo alcuni dei migliori itinerari slow all’insegna del relax e della libertà proposti da Boataround, scegliendo tra le circa 2.400 case galleggianti disponibili, attraversando alcuni dei luoghi più incantevoli d’Italia e d’Europa.

Italia: l’incanto senza tempo della Laguna Veneta

 Un itinerario semplice, per avvicinarsi al mondo delle case galleggianti, ma dal grande fascino è quello che costeggia il litorale adriatico da Lignano Sabbiadoro scendendo fino alla Serenissima. Un percorso adatto a tutti, perfetto per i viaggi in famiglia, che farà scoprire paesaggi costieri e lagunari d’incanto.

Il viaggio durerà circa una settimana, dalla città dalle distese dorate di sabbia e superando il confine per sfociare in Veneto, passando dalla Conca di Bevazzana e raggiungendo l’isola di Bibione, ideale per una tappa mare e per le sue piste ciclabili immerse nella pineta. Dopo una breve deviazione seguendo il corso del fiume verso il gioiello architettonico del centro di Concordia Sagittaria, si può tornare a navigare nei canali costieri, passando da Caorle per approdare poi al famoso Lido di Jesolo. Finalmente, attraversando la conca di Cavallino, si entrerà nella laguna di Venezia, la più estesa del mar Mediterraneo. Ormeggiando l’houseboat a Burano, con le sue coloratissime case, si potrà  prendere un vaporetto in direzione Venezia, che, secondo il poeta Goethe, “non può esser paragonata che a se stessa”.

Itinerario completo sul sito partner di Boataround: www.houseboat.it/itinerari/italia/itinerario-semplice-italy-4-beginners

About Author

Francesco Russo

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.