MILANO – Dils, azienda leader nel real estate, ha presentato “This is my Milano” un progetto di valorizzazione dei quartieri attraverso attività di sostegno concreto e contenuti autentici volti a svelare luoghi e storie della città.

L’iniziativa, illustrata nel corso di una conferenza stampa al Teatro Franco Parenti, è parte integrante del più ampio programma di Give Back di Dils e nasce da un diverso modo di fare impresa, che guarda a tutti gli stakeholder in maniera responsabile e sostenibile.

All’evento, moderato all’interno della suggestiva Sala Testori da Massimo Bernardini, giornalista e conduttore tv, sono intervenuti Giuseppe Amitrano, CEO e fondatore di Dils, Andrée Ruth Shammah, Direttrice e anima del Teatro, Carlo Berizzi, Presidente AIM (Associazione Interessi Metropolitani), Laura Borghetto, Direttore Generale Associazione L’abilità Onlus, Giacomo Poretti, Attore e sceneggiatore, Nadia Righi, Direttrice del Museo Diocesano di Milano, e Giorgio Terruzzi, Giornalista e scrittore.

Oltre al sostegno economico, la valorizzazione delle molteplici identità della città passa anche dai “Racconti di Quartiere”, ad oggi 6 episodi multimediali per altrettanti quartieri milanesi virtualmente visitati insieme a un Ambassador e creati con il supporto di Jakala e di AIM (Associazione Interessi Metropolitani), entrambi partner di Dils in questo progetto. 

Sono stati inoltre previsti 6 contenuti audio che compongono “Il Podcast”, realizzati con la voce narrante di Giorgio Terruzzi e in collaborazione con Chora Media.

Porta Romana il primo quartiere coinvolto

Il primo quartiere coinvolto è Porta Romana e ai Bagni Misteriosi si terrà il primo evento aperto alla città: domenica 7 maggio, infatti, prenderà vita una vera e propria festa, che Dils vuole regalare a tutte le famiglie e gli abitanti del quartiere e non solo, ricca di laboratori, workshop, animazione per tutte le età.

Questo è solo il punto di partenza del progetto “This is my Milano” che coinvolgerà prossimamente altri quartieri della città, tra cui Isola, Maggiolina, Lambrate, Monti-Magenta e Scalo Porta Romana, e prevedrà una mappatura delle associazioni e degli enti no profit da coinvolgere nei prossimi Give Back.

Giuseppe Amitrano, Ceo e fondatore di Dils, ha dichiarato: “Siamo estremamente orgogliosi di aver presentato oggi “This is my Milano” in una cornice iconica come quella del Teatro Franco Parenti, uno dei punti di riferimento artistici e culturali della città. Questo progetto riflette il nostro profondo legame con Milano e i suoi quartieri, ognuno con le proprie peculiarità che la rendono una realtà policentrica, capace di far dialogare tradizione e innovazione. “This is my Milano” è soprattutto restituzione alla comunità, di cui ci sentiamo parte attiva, attraverso progetti di Give Back che nascono dalla profonda conoscenza e amore per la città dove operiamo, nonché dalla consapevolezza che il patrimonio artistico, culturale e il tessuto sociale necessita anche del sostegno di soggetti privati che desiderano prendersi cura del bene comune in un momento storico particolarmente sfidante per chi Milano la abita e la vive ogni giorno”.

About Author

redazione

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *