MILANO – Ai nastri di partenza la Milano Fashion Week Women’s Collection, in programma dal 20 al 26 settembre 2022, che prevede 210 appuntamenti: 68 sfilate, di cui 61 fisiche e 7 digitali, 104 presentazioni fisiche, 7 presentazioni su appuntamento e 30 eventi.

Tra le principali novità di questa edizione, il ritorno in calendario di Salvatore Ferragamo, Boss, Antonio Marras, Vivetta, Anteprima, che festeggerà il 30° anniversario e Moncler, che festeggerà il 70° anniversario.

La Milano Fashion Week vedrà il debutto sulla passerella di Bally, del progetto Stella Jean/WAMI e di Matty Bovan, stilista inglese supportato da Dolce&Gabbana, che si è occupato della fornitura di tessuti e materiali, della realizzazione della collezione ed il finanziamento dello show.

Inoltre, il 26 settembre, giornata dedicata alle sfilate digitali, debuttano nel calendario MMUSOMAXWELL, Durazzi Milano e Viviers, brand sudafricano lanciato nel 2019 dalla poliedrica artista, nonché fashion e interior designer Lezanne Viviers, basata a Johannesburg.

Il calendario delle presentazioni si arricchisce invece con MTOF; THEMOIRè; Weekend Max Mara with Lily Aldridge; Max &Co with Duro Olowu; Lisa von Tang; Sara Roka; VI Valentina Ilardi; Yume Yume; Charles Philip; Vernisse; il progetto sostenibile Made For a Woman; PINA G, brand focalizzato sulla responsabilità sociale sviluppato in partnership con la cooperativa Alice e MUNN.

In linea con l’attenzione verso le nuove generazioni di designer, Maison Valentino, insieme a CNMI, ospiterà sul suo canale Instagram, il live della sfilata di Act n°1, beneficiario del Grant del Camera Moda Fashion Trust. Presenti in calendario sfilate anche gli altri due beneficiari del Grant, Cormio e Vitelli. Inoltre, grazie alla collaborazione tra Camera Moda Fashion Trust e Tearose, durante la Milano Fashion Week sarà possibile acquistare accessori e abiti da sera vintage donati dalle Ambassadors del CNMI Fashion Trust attraverso il progetto “Be Sustainable Wear Preloved”. Un’iniziativa che riflette l’impegno sia al tema della sostenibilità che verso la nuova generazione di designers dato che il ricavato sarà destinato a vari progetti futuri in loro supporto.

Quest’edizione della fashion week vedrà la città di Milano sempre più attivamente coinvolta, attraverso diversi eventi, tra cui la sfilata di Diesel, che sarà aperta al pubblico, previa registrazione online, e la sfilata di Anteprima, che si svolgerà nell’Arena Civica all’interno di Parco Sempione, a celebrazione dei 30 anni del brand e sarà visibile al pubblico.

Come ogni stagione, il calendario delle sfilate e delle presentazioni si animerà di una serie di eventi, tra cui la sfilata/evento di Benetton, che marcherà il debutto alla direzione creativa di Andrea Incontri; il progetto di sostegno ai designer ucraini MAKSYMYUK.

Tra le mostre in programma a Milano durante la MFW, ci sarà la mostra dedicata a Richard Avedon a Palazzo Reale, la mostra celebrativa della carriera di Giovanni Gastel in Via Spiga e Max Vadukul, The Witness | Il Testimone- Climate Change, presso la Galleria Sozzani.

La Milano Fashion Week sarà promossa come sempre attraverso una campagna di comunicazione realizzata da CNMI, Comune di Milano e Yes Milano. Veicolata su maxi schermi e affissioni del Comune di Milano dal 12 settembre al 26 settembre, la campagna, scattata presso il Teatro alla Scala di Milano dal fotografo Federico Sorrentino con lo styling di Chiara Spennato, avrà come protagoniste 4 modelle che indosseranno look di Act N°1. Un ringraziamento speciale va a Wella Professionals per avere curato l’hairstyling delle modelle e che grazie al proprio team di oltre 50 professionisti presidierà poi i backstage delle sfilate.

CARLO MARIA FERRO – GIUSEPPE SALA – CARLO CAPASA – ALESSIA CAPPELLO

Il 20 settembre, primo giorno della Fashion Week, si terrà la sfilata Milano Moda Graduate, la manifestazione, giunta alla sua ottava edizione, che valorizza il talento degli studenti provenienti dalle migliori scuole di moda italiane. Gli 8 finalisti dell’iniziativa presenteranno le loro collezioni davanti ad una giuria internazionale composta da imprenditori, giornalisti, buyer che voteranno le collezioni e decreteranno il vincitore. Si rinnova anche questa stagione la partnership con YKK Italia – Main Partner di Milano Moda Graduate – che avrà una categoria dedicata e che assegnerà un premio ad uno dei 10 designer finalisti per questa sezione che presenteranno un look focalizzato sugli accessori da chiusura. Si ringrazia inoltre Wella Professionals per l’hairstyling e Sunday Riley per curare lo skincare delle modelle e dei modelli. (Maggiori informazioni sul progetto nel comunicato allegato).

In chiusura, la sera del 25 settembre, i CNMI Sustainable Fashion Awards in collaborazione con la Ethical Fashion Initiative (EFI) delle Nazioni Unite, e con il supporto del Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale, dell’Agenzia ICE e del Comune di Milano. L’evento alla sua quinta edizione, sarà presentato dall’artista emblematica e performer poliedrica del mondo del cinema, della moda, della musica e delle arti dello spettacolo Rossy De Palma. Il mondo della moda sarà riunito al Teatro La Scala per celebrare le personalità e i progetti realizzati nell’ultimo anno dedicati alla sostenibilità, selezionati da una prestigiosa Giuria Internazionale, presieduta da Dame Ellen MacArthur, fondatrice della Ellen MacArthur Foundation.

Ritorna anche il Fashion Hub, all’interno dell’ADI Design Museum in Piazza Compasso d’Oro 1, ingresso via Ceresio 7. In questo spazio, aperto gratuitamente al pubblico e realizzato con materiali sostenibili in linea con la mission di CNMI, una sala sfilate verrà messa a disposizione dei brand presenti in calendario, mentre la consueta collaborazione con Senato Hotel Milano permetterà a una serie di brand emergenti, tra cui GENTILE CATONE, JOY MERIBE, APNOEA, THE POWER OF WORDS BRAND, PROTA FIORI, di mostrare le loro collezioni negli spazi dell’hotel. Il partner Franciacorta offrirà agli ospiti degli eventi una selezione di vini.

Tra i progetti ospitati nel Fashion Hub della Milano Fashion Week:

  • Frutto della collaborazione tra CNMI e BLACK LIVES MATTER IN ITALIAN FASHION COLLECTIVE, We Are Made in Italy (WAMI collective) darà visibilità alla creatività di 5 designer BIPOC, tra cui Villain, Fatra, Phan Dang Hoang, Made for a Woman e Runway Reinvented;
  • La 6° edizione del progetto Designer for the Planet, che mira a valorizzare il panorama della moda sostenibile italiana, includerà lo showcase di 5 brand emergenti impegnati nello sviluppo di collezioni eco-conscious: Acidalatte, BENNU, ENDELEA, _DENNJ_ e ATELIER FLORANIA;
  • L’8° edizione di Budapest Select torna con il “Budapest Select SS 2023 Special Show” in programma il 23 settembre alle ore 12:30. Presente in calendario e trasmesso in streaming, lo show vedrà come protagonisti i marchi ABODI, CUKOVY, Kata Szegedi, ZSIGMOND, THEFOUR.
  • Le collezioni dei brand ABODI, CUKOVY, Kata Szegedi, insieme a quelle di NINI, Pinetime e UNREALINDUSTRY, saranno anche presentate al Fashion Hub in un corner dedicato.
  • Il Kia Designers Awards, sarà presente con una room dedicata ai temi dell’innovazione e della sperimentazione. I finalisti DassùYAmoroso, Francesco Matera, Lei Ann Orsi, Gianluca Regazzo, Camilla Ruggerini ed Edoardo Terribilini, hanno avuto la possibilità di seguire negli scorsi mesi un percorso di mentoring, focalizzato sulla tecnologia e sul concetto di newness, che si concluderà con la presentazione di originali outfit disruptive. Tali outfit, dialogheranno in una propria dimensione sia fisica che digitale, grazie alla presenza di videototem e maxiled che renderanno la presentazione ancora più immersiva. Inoltre, Il vincitore del Kia Designers Award, ha avuto l’opportunità di curare il wrapping dell’auto KIA esposta all’esterno del Fashion Hub, la quale verrà svelata la serata dell’opening, insieme al nome del vincitore del concorso.
  • In linea con l’impegno di CNMI verso le sfide della sostenibilità, in partnership con DHL verrà presentato “The Upcycling Project”. I giovani studenti dell’Istituto Modartech, applicando i principi dell’economia circolare, hanno pensato a come trasformare le divise dismesse dei corrieri DHL in nuovi capi d’abbigliamento. I tre migliori progetti realizzati dagli studenti sono diventati i protagonisti di una campagna social. Tra tutte le proposte, si è aggiudicato il premio come miglior progetto quello della studentessa Erika Guarino del corso di Fashion Design, che presenterà la sua speciale creazione all’opening event del Fashion Hub, oltre che in un corner dedicato per l’intera settimana.

Durante l’evento di apertura del Fashion Hub, il 20 settembre, DHL assegnerà il Young Designer DHL Award a tre brand, uno in esposizione presso il Fashion Hub di CNMI e gli altri due presenti in calendario.

Inoltre, la stessa sera, a supporto del settore retail, Camera Nazionale della Moda Italiana sosterrà alcune iniziative insieme a The Best Shops, come il premio Camera Buyer rivolto ai giovani designer presenti proprio al Fashion Hub. Seguiranno durante la settimana, incontri dedicati con i buyer stessi come momento di scambio di esperienze sul buying e retail. Inoltre, banner digitali sugli e-commerce dei negozi associati a The Best Shops rimanderanno alla piattaforma della Milano Fashion Week.

All’interno del Fashion Hub, GILBERTO CALZOLARI, AUREA, MAXIVIVE, SAN ANDRÈS MILANO, ARA LUMIERE, EDITHMARCEL e MICHELE CHIOCCIOLINI FIRENZE avranno la possibilità di presentare le loro collezioni in un ambiente dedicato, dove sarà organizzata una giornata speciale a supporto del progetto A Global movement to uplift underrepresented designers organizzato da Blanc Media in collaborazione con CNMI. L’obiettivo del progetto è dare visibilità internazionale alla nuova generazione di creativi, creando uno spazio per la moda inclusivo che celebri tutti i background. Unendo l’expertise di CNMI con la visione di Blanc, è possibile supportare la prossima generazione dei visionari della moda. In questa prima di tante collaborazioni, verranno celebrati quattro designers emergenti e le loro storie.

Sempre nell’ottica del supporto ai talenti emergenti, il 20 settembre, dalle 17:00 alle 19:00, CNMI metterà a disposizione lo spazio presentazioni del Fashion Hub ai tre vincitori del progetto Who is on next? 2022 promosso da Altaroma:  SETCHU, MOKOO e LESSICO FAMILIARE

Inoltre, il 25 settembre il Fashion Hub ospiterà la presentazione del progetto Hope Fashion Ukraine, iniziativa culturale finalizzata a dare visibilità internazionale al talento dei creativi ucraini nel mondo. L’iniziativa, patrocinata da CNMI, è supportata da Confindustria Ucraina, Ucraina’s Fashion Week, il Consolato Onorario Repubblica Ucraina. Nell’ambito di questo progetto, 13 brand ucraini esporranno 15 capi esclusivi ed iconici, dando prova dell’unicità e del potenziale sviluppato dall’Industria Fashion Ucraina, che sta reagendo con forza e tenacia alla crisi bellica in corso.

Per la durata della Milano Fashion Week, all’interno del Fashion Hub, Scalapay, partner ufficiale di CNMI, ripropone la personalizzazione di uno spazio dedicato, arredato da partner di Scalapay. All’interno di questo salottino, si svolgeranno nel corso della settimana meeting

e interviste a designer e talenti emergenti, condotte da un host d’eccezione.

Dopo il successo della cena “Be Timeless, Be iconic”, svoltasi lo scorso giugno, Scalapay organizzerà anche a settembre, sempre presso la suggestiva cornice della Terrazza di Camera Nazionale della Moda Italiana, una serata con musica dal vivo, durante la quale la giovane artista Clara Soccini interpreterà dal vivo alcune cover di brani diventati iconici.

Attraverso poi una partnership con TikTok, sarà data visibilità all’hashtag #MFW ufficiale della manifestazione, che sarà posizionato all’ingresso del Fashion Hub e sarà personalizzato da un creator.

Siamo anche questa stagione orgogliosi di presentare un programma ricco di attività e di grande respiro internazionale. L’interesse verso la Milano Fashion Week è in costante crescita e questo si riflette nella varietà di progetti che ci accingiamo a portare in scena. Siamo consapevoli delle incertezze che il panorama socioeconomico globale ci presenta ed è proprio in questi momenti che la moda è chiamata a dare un messaggio di fiducia e positività,” dichiara Carlo Capasa, Presidente di CNMI.

In linea con il nostro operato di questi anni, il programma della Milan Fashion Week riflette il nostro grande impegno verso tematiche di primaria importanza, tra cui la promozione della sostenibilità, il supporto ai giovani talenti e la costruzione di una cultura della moda inclusiva. Tutto questo sarà celebrato nel grande evento di domenica 25 settembre, in cui inaugureremo la nuova partnership con L’Ethical Fashion Initiative delle Nazioni Unite e l’accordo sull’economia circolare con la Ellen MacArthur Foundation attraverso il ritorno del nostro evento CNMI Sustainable Fashion Awards.

Vogliamo mantenere viva l’attenzione del mondo sulla moda, un settore tra gli ambasciatori più significativi del Made in Italy” – afferma Carlo Ferro, Presidente di ICE Agenzia –. “Le previsioni per il Sistema Moda contenute nel nostro Rapporto sul Commercio Estero presentato ieri, stimano una crescita, a fine 2022, delle importazioni mondiali a prezzi costanti dell’1,1%, tendenza che si rafforzerà nel 2023. Un quadro positivo, a cui però si affiancano le nuove sfide dei mercati post Covid e quelle legate al conflitto tuttora in corso ma anche i mega/trend, accelerati dalla pandemia, come digitale e sostenibilità. Creare e offrire prodotti di eccellenza è l’unica soluzione che funziona in tutti gli scenari, anche quelli più difficili, e le imprenditrici e gli imprenditori italiani lo sanno fare molto bene. ICE Agenzia, come attore del Sistema Paese, è ancor più a fianco delle imprese, con 20 nuove azioni, per accompagnare la transizione digitale e sostenibile e aiutarle a vincere la sfida dei mercati. Tra queste e-commerce e tracciabilità dell’origine di prodotto in tecnologia blockchain. Nel rafforzamento del supporto tradizionale al sistema fieristico, per le imprese e per le città’, siamo “proud partner” della Camera Nazionale della Moda Italiana e della città di Milano per la Milano Fashion Week. In bocca al lupo alle imprese e agli organizzatori.

Quella che si aprirà il 20 settembre –ha dichiarato il Sindaco di Milano Giuseppe Sala – è una delle settimane più attese ma anche più vivaci e attrattive nel calendario degli appuntamenti di Milano. La Milano Fashion Week con le sfilate, gli eventi, la creatività e l’innovazione che la contraddistinguono sarà di aiuto alla ripresa della nostra città e del Paese. Se è vero che la moda è uno dei punti di forza dell’Italia nel mondo, Milano offre a questo settore una vetrina unica. Per questo motivo, soprattutto in questo periodo di forti preoccupazioni e criticità economiche e internazionali, la Milano Fashion Week può avere un ruolo strategico nel dare slancio e fiducia all’intero comparto”.

Tutte le sfilate in calendario potranno essere seguite su milanofashionweek.cameramoda. it, la piattaforma lanciata in occasione delle fashion week digitali che è diventata un punto di riferimento non solo per gli addetti ai lavori, ma per tutti gli appassionati della moda.

La piattaforma ospiterà anche una sezione dedicata agli show-room virtuali: multi brand o monomarca. Ogni show-room avrà la possibilità di presentare, relativamente ai brand approvati da CNMI, foto e video delle collezioni, contatti, date di campagna vendita, press release. L’area showroom rimarrà attiva anche dopo la settimana della moda per poter essere consultata dagli operatori di sistema anche in fase di campagna vendita. Verrà inoltre realizzato un calendario degli showroom con tutte le date di campagna vendita ed i contatti per poter fissare gli appuntamenti: uno strumento di lavoro utile ai buyer italiani e internazionali per poter agevolare la loro agenda, che verrà diffuso tramite i canali di CNMI.

Gli appuntamenti della settimana saranno amplificati in Cina continentale grazie allo streaming partner internazionale Tencent Video, mentre l’OOH streaming partner italiano, Urban Vision, diffonderà i contenuti a Milano, attraverso il maxi led posizionato sul Duomo di Milano. Gli altri contenuti, inclusa la campagna della MFW, saranno trasmessi sul maxi led di Corso Garibaldi. Inoltre, grazie ai Video Channel Partner: Fashion Channel e Asahi Shimbun, sarà possibile visualizzare rispettivamente su YouTube e in Giappone i contenuti della Fashion Week in playback.

La MFW vivrà anche su TikTok, entertainment partner di CNMI, attraverso una campagna personalizzata per promuovere a una nuova e allargata audience uno degli appuntamenti più importanti per l’industria. #ItalianFashion e #DietroLeQuinte gli hashtag ufficiali da seguire per scoprire le novità, i momenti clue scanditi da un ricco palinsesto di LIVE e reportage di talentuosi creator capaci di far conversare i due mondi in maniera autentica e creativa. La promozione della settimana fa parte della partnership di ampio respiro siglata con CNMI, che punta a supportare la crescita del sistema moda attraverso una strategia di comunicazione atta a scalare la visibilità delle eccellenze durante tutto l’anno.

CNMI sarà inoltre attiva sui propri canali social: Instagram, Facebook, TikTok, TwitterWeibo, per i quali collaborerà con digital creator italiani ed internazionali.

Supportata dal Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale ed ICE- Agenzia, CNMI, insieme a White e CSM (Camera Showroom Milano) e Confartigianato Imprese continua ad agevolare l’arrivo a Milano di influenti buyer internazionali nell’ottica di un supporto concreto ai brand che necessitano di creare rapporti diretti con player globali.

Per tutta la durata della settimana della moda, tutti i buyer e i giornalisti selezionati e accreditati da CNMI potranno usufruire di un servizio navetta per spostarsi con facilità tra i vari appuntamenti della fashion week. Inoltre, potranno usufruire anche della CNMI 

Lounge presso l’ADI Design Museum. La Lounge pensata appositamente per accogliere gli operatori nazionali e internazionali, oltre a prevedere un servizio di catering, vuole essere uno spazio di incontro e networking tra operatori del fashion system.

Inoltre, alcuni top buyer internazionali, selezionati da CNMI, saranno interessati anche in una serie di momenti di meeting digitali: un’occasione per avvicinare questi operatori alle novità della fashion week di Milano, agli argomenti del momento e ai progetti di CNMI.

Nell’ambito dei progetti di apertura della Fashion Week al pubblico di appassionati, Mastercard apre le porte delle sfilate milanesi con esperienze uniche in collaborazione con Camera Nazionale della Moda Italiana. In occasione di questa edizione, gli ospiti di Mastercard avranno la possibilità di vivere momenti esclusivi nel cuore della moda milanese per un intero weekend, dal 23 al 25 settembre, partecipando anche ad una sfilata che si svolgerà al Fashion Hub ed esplorando i progetti esposti in questo spazio creativo.

Ringraziamenti:

Un ringraziamento va a tutti i partner ufficiali di Camera Nazionale della Moda Italiana: DHL, Kia, Mastercard, Salesforce, Scalapay, Sunday Riley, Wella Professionals, YKK Italia, l’entertainment partner TikTok, il media partner Class Editori, il wine partner Franciacorta, e il partner istituzionale Comune di Milano.

In particolare, si ringrazia per il supporto per la realizzazione degli eventi di CNMI durante la Milano Fashion Week il partner Franciacorta, esempio di eccellenza del Made in Italy, che da diversi anni sostiene le iniziative dell’associazione.

Si ringrazia Bonaveri, azienda d’eccellenza nella creazione di manichini personalizzati, per essere sponsor tecnico del Fashion Hub.

Si ringrazia inoltre DHL, partner istituzionale di CNMI, per il supporto per le tante attività che porta avanti con CNMI e i suoi associati, e anche per la spedizione dei manichini utilizzati nel Fashion Hub.

About Author

Francesco Russo

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.