MILANO – Sabbadini, il prestigioso marchio di alta gioielleria milanese, ha recentemente inaugurato il suo nuovo Atelier in Via Sant’Andrea 5, portando a compimento il progetto dei nuovi quartieri generali che ospitano boutique, fabbrica, studio creativo e uffici nella stessa sede. Uno spostamento che segna un capitolo significativo nella storia della maison, consolidando la sua presenza nel cuore del quadrilatero della moda di Milano.

Un Atelier polifunzionale a misura di Sabbadini

L’Atelier, uno spazio polifunzionale di 315 metri quadrati su quattro livelli, è una vera e propria oasi di creatività e maestria artigianale. Qui, Sabbadini espone le sue creazioni più iconiche e dà vita alle opere d’arte nel proprio laboratorio creativo e fabbrica. Questo nuovo spazio rappresenta un caleidoscopico viaggio nella storia del marchio, fondato all’inizio del XX secolo in Spagna e diventato uno dei massimi rappresentanti della gioielleria milanese.

Dal cuore del quadrilatero: Sabbadini raccoglie tutte le sue attività in un unico indirizzo

La decisione di riunire tutte le attività sotto lo stesso tetto, compresa la boutique già trasferita nel 2022 da Via Montenapoleone, è un passo audace che consolida la presenza di Sabbadini nel panorama della gioielleria di lusso milanese. Il cortile antistante l’Atelier funge da accogliente scenario per incontri cosmopoliti, sottolineando l’approccio sartoriale all’esperienza di acquisto e all’ospitalità italiana portato avanti da Pierandrea e Micol, la quarta generazione di Sabbadini.

Sabbadini Atelier Via Sant'Andrea

Un viaggio nel tempo: lo “Scrigno” di Mongiardino e la boutique di Via Sant’Andrea

Il piano terra dell’Atelier celebra il legame di Sabbadini con il savoir faire italiano, riproponendo fedelmente il décor della boutique precedente in Via Montenapoleone, progettato nel 1994 da Renzo Mongiardino, architetto sofisticato e tre volte vincitore dell’Oscar per la “Miglior scenografia”. Un gioiello architettonico che è stato spostato e ricreato nei nuovi spazi dell’Atelier, conservando gli espositori in legno verde smeraldo, i velluti e il parquet a forma d’ape.

La boutique Sabbadini, aperta ufficialmente nel dicembre 2022, riflette un’eclettica combinazione di materiali e colori, creando un dialogo tra passato e presente. Progettata dall’architetto Ezio Riva, la boutique è un raffinato esempio di opulenza architettonica milanese, caratterizzata da espositori in velluto dorato, pannellature metalliche a disegno esagonale e soffitti stuccati.

About Author

Francesco Russo

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *