Prebugin nasce dall’incontro di tre menti, una vera e propria “Brain Fusion”, come il nome dell’azienda promotrice dell’iniziativa. Sono Enrico Valle, Giuseppe Cabona e Matteo Crispino, tre personalità con esperienze diverse alle spalle per cui l’incontro con questo distillato è stato “amore a primo sorso.”

Tutto nasce come un esperimento iniziale ad opera di Giuseppe, bar-manager e ricercatore di connubi gustativi nell’ambito “Mixologico”, che aveva l’esigenza di produrre un gin che riassumesse tutta l’anima della Liguria.

Seguendo i canoni classici del London Dry Gin, secondo il disciplinare Olandese del 1600, si aggiunge al distillato una nota originale e mai sperimentata prima: il preboggion o prebuggiún.

Si tratta di un insieme di erbe spontanee tipiche della tradizione ligure, generalmente utilizzate in cucina come ripieno dei pansoti, dei ravioli o delle torte salate.

Per una serie di coincidenze Giuseppe incontra Enrico, sommelier e sales manager nell’ambito della ristorazione e Matteo, imprenditore in settori diversi da quello dell’hospitality, entrambi affascinati da questa embrionale prima produzione.

Insieme, decidono di distillare nuovamente il prodotto affinando la tecnica e apportando tutti i miglioramenti necessari a sviluppare quel primo bozzetto iniziale in una formula più concreta.

Con l’obiettivo di rendere moderno un prodotto della tradizione, partendo da un sogno, l’impossibile diventa possibile. Nasce così Prebugin.

Il prodotto

Questo nuovo distillato vuole superare l’idea tradizionale del gin proponendo qualcosa di diverso e che valorizzi la terra di Liguria.

Il Prebugin, realizzato con le erbe del preboggion o prebuggiún prima d’ora utilizzate esclusivamente in ambito culinario, è un classico London dry secondo il disciplinare storico che si sposa in maniera armoniosa e sfaccettata con questo insieme di erbe spontanee.

Questo connubio amplia l’aromaticità e rende questo gin secco come il tipico London dry, ma anche estremamente rotondo e duttile al palato, accontentando il gusto più ispido e deciso fino a quello più delicato e sofisticato.

Il profumo del ginepro italiano è predominante, ma viene “ornato” da tutti i componenti aromatici che le 13 erbe del prebuggiún vantano, dall’amaro al floreale all’erbaceo.

Il packaging

Il Prebugin è un omaggio alla Liguria, evidente anche nella scelta dell’etichetta che rappresenta uno scorcio di Boccadasse a Genova.

Prebugin è imbottigliato in vetro da 50 cl, con un caratteristico collarino che racconta la credenza popolare per cui il termine “Prebuggiún” si lega all’assedio di Gerusalemme quando  alcuni vassalli di Goffredo di Buglione chiesero di raccogliere le erbe spontanee per preparare la minestra al loro condottiero e alle sue truppe (pro Buglionis) rimasti a corto di viveri.

Gli ideatori

Tre amici che hanno unito le loro competenze per questa ‘missione ligure’. Il loro obiettivo è quello di espandersi e far conoscere il prodotto legato alla tradizione ligure, in Italia e nel mondo, rendendo questo prodotto di nicchia rinomato e apprezzato.

Il loro motto e pilastro: “Prebugin è un gin semplice per persone uniche. Unconventional spirit”

Enrico Valle, sommelier sempre alla ricerca di nuove etichette e di persone che fanno del vino una cultura oltre ogni confine.

Giuseppe Cabona, bar manager e figlio d’arte si forma tramite l’Associazione Italiana Bartender & Mixology (AIBM) con il Coordinatore nazionale Angelo Desimoni e lavora nei locali più in voga nel golfo del Tigullio.

Matteo Crispino, imprenditore viene a stretto contatto con molte realtà, piccole aziende e artigiani del territorio ligure. Quando conosce Prebugin capisce all’istante di investire nel progetto e portarlo sul mercato.

Prebugin

Disponibile presso i ristoranti, le enoteche, gli hotel e i locali del territorio ligure

About Author

Francesco Russo

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.