MILANO – La Milano Fashion Week® Women’s Collection 2024, sostenuta dal Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale, da Agenzia ICE e dal Comune di Milano, è pronta a illuminare la scena della moda dal 20 al 26 febbraio 2024. Con un totale di 161 appuntamenti, tra sfilate fisiche, digitali, presentazioni e eventi, la manifestazione promette di essere un concentrato di stile, innovazione e talento.

Nuovi volti e icone della moda

Il momento clou di questa edizione sarà il debutto di Walter Chiapponi come direttore creativo di Blumarine, insieme a Adrian Appiolaza di Moschino e Matteo Tamburini di Tod’s. Le sfilate vedranno anche il ritorno di Marni ed Elisabetta Franchi, mentre Feben, supportata da Dolce&Gabbana, e Sagaboi faranno il loro primo ingresso in passerella.

Le presentazioni Cosy Sunday, Jarelzhang, Khrisjoy, Maison Jejia e Raisa Vanessa porteranno un tocco di freschezza al calendario, mentre le collaborazioni, tra cui Marina Rinaldy By Zuhair Murad, Max&Co With Richard Quinn e Weekend Max Mara By Lucy Hale, aggiungeranno un’interessante sinergia creativa.

Eventi esclusivi e conferenze di rilievo

La settimana sarà arricchita da eventi esclusivi, tra cui la conferenza stampa “Including Diversity” organizzata dall’Ufficio Nazionale Antidiscriminazioni Razziali e la conferenza stampa per il Premio Maestri d’Eccellenza. Il Museo Del Tessuto Di Prato presenterà la mostra ‘Walter Albini. Il talento, lo stilista’, offrendo uno sguardo affascinante sulla moda italiana.

Il Fashion Hub, allestito a Palazzo Giureconsulti, sarà il cuore pulsante dell’evento, offrendo progetti innovativi e sostenibili come Designers For The Planet, A Global Movement To Uplift Underrepresented Brands, MFW FORWARD e progetti educativi con Educational Talks e Cross Cultural Business Conversations.

Collaborazioni e sostenibilità al centro dell’innovazione

Il Fashion Hub sarà animato da collaborazioni tra designer emergenti e buyer, promuovendo lo scambio di esperienze su buying e retail. La presenza di Class Editori, media partner di CNMI, garantirà interviste e contenuti live, mentre schermi live trasmetteranno le sfilate in calendario.

Una campagna di comunicazione coinvolgente, realizzata da CNMI, Comune di Milano e Yes Milano, sarà veicolata su maxi schermi e affissioni della città, con l’aeroporto di Milano Malpensa come location principale. Un ringraziamento speciale va a Wella Professionals per curare l’hairstyling delle modelle.

L’impatto internazionale del Made in Italy

Il Presidente dell’Agenzia ICE, Matteo Zoppas, sottolinea l’importanza del settore moda per l’Italia, confermando il successo del Fashion Made in Italy a livello globale. La Milano Fashion Week® sarà un punto di incontro per 100 buyer internazionali selezionati, provenienti da Paesi come Messico, Peru, Colombia, Brasile, India, Nigeria, Indonesia, Thailandia e Vietnam.

Sostenibilità, innovazione e inclusione: i pilastri della moda italiana

La Milano Fashion Week® Women’s Collection 2024 non si limita a celebrare la moda, ma abbraccia anche temi cruciali come la sostenibilità, l’innovazione e l’inclusione. Progetti come Designers For The Planet e A Global Movement To Uplift Underrepresented Brands riflettono l’impegno del settore verso un futuro più sostenibile e diversificato.

La Milano Fashion Week® Women’s Collection 2024 si preannuncia dunque come un evento straordinario, un ritorno trionfante alla normalità con un’esplosione di creatività, glamour e innovazione. Confermando il suo ruolo di capitale mondiale della moda, Milano è pronta a stupire il mondo con una settimana indimenticabile di stile e ispirazione.

About Author

Francesco Russo

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *