MILANO – Maggio è il mese del buonumore e tra un campanellino e l’altro la collezione Mughetto di Sanremo di DAPHNÉ è perfetta per donare allegria, con le sue note di Primavera. Un foulard che imprime tutta la bellezza del mughetto su twill si seta pura, nelle splendide tonalità del verde speranza. Bianco, fresco e delicato, detto anche “Giglio di Maggio” la leggenda narra che sia nato dalle lacrime di Maria ai piedi della croce, simbolo di amore profondo di una madre per il figlio.

Un fiore dalle caratteristiche uniche, il suo profumo è paradisiaco, caratterizzato da note fresche leggere, un tempo il suo distillato era chiamato “acqua aurea” e veniva conservato in recipienti dorati per la sua preziosità. Dal ricettario del profumo di Domenico Borsotto, prima generazione di creatori di acque profumate in Riviera la Maison DAPHNÉ racconta un passaggio che ben descrive la sua ricercatezza.

“Il mughetto essendo pianta aromatica non v’ha d’uopo che di distillarla una volta sola. Però è migliore avviso, dopo d’avere situate le piante nella cucurbita, di gettare su d’esse dell’acqua bollente, piuttosto che della fredda, e di lasciarle in macerazione per qualche tempo prima di procedere alla distillazione; da una libbra di piante se ne traggono due d’acqua aromatica”.
Ancora oggi le stesse ricette e metodologie sono usate per creare Acque profumate, Creme viso e corpo, Olii profumati e gel doccia arricchiti con gli estratti di insaponificabile d’olio d’oliva alla base dei cosmetici insieme agli estratti botanici selezionati in Riviera, senza parabeni, paraffina o siliconi e non testati sugli animali.

About Author

Francesco Russo

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.