MILANO – Lynk & Co ha aperto le porte del suo Club di Milano, in Corso Venezia 6, sia ai soci sia a tutti coloro che cercano una mobilità diversa da quella tradizionale. E lo ha fatto martedì 22 novembre con un party in grande stile con giornalisti ed influencer sia italiani che internazionali per far subito conoscere anche ai milanesi una mobilità più sostenibile, inclusiva e all’avanguardia, guardando al futuro non dell’automotive ma del lifestyle. L’apertura ufficiale per il pubblico è invece prevista per sabato 26 novembre.

Dopo il successo del Club di Roma, la società che realizza soluzioni di mobilità per la generazione connessa voleva che la location del Club milanese potesse rispecchiare alcune delle caratteristiche della città. E proprio per centare questo obiettivo è stato scelto il civico 6 di corso Venezia, una delle strade più eleganti all’interno del quadrilatero della moda, a pochi passi da piazza San Babila, già in fermento per l’apertura di grandi realtà internazionali.

Lynk Club di Milano

Per amalgamarsi meglio con l’indiscussa capitale del design, gli interni del Club sono stati creati da un interior designer cosmopolita che ha fatto in modo che le luci, l’arredamento e gli stessi muri possano accogliere le persone con la voce e lo stile internazionale di Lynk & Co.

“Siamo felici che l’Italia si sia interessata alla nostra idea di mobilità. Aprire a Milano vuol dire coinvolgere una comunità sensibile alle novità, alla bellezza e all’efficienza. Il nostro Club non vede l’ora di canalizzare queste energie e divenire il polo d’incontro di nuove idee che abbiano al centro la sostenibilità”, spiega Alain Visser, CEO di Lynk & Co.

Cosa c’è di nuovo nel Lynk & Co Club di Milano? Tutto!

Non avrebbero fatto tutto questo clamore se avessero deciso di aprire un semplice e convenzionale concessionario: il Club Lynk & Co di Milano sarà il punto dove innovazione, sostenibilità e curiosità troveranno il loro spazio. Un centro di aggregazione dove la community e le persone che ancora non ne fanno parte possano condividere le loro idee sorseggiando un caffè o ascoltando un concerto live.
E non importa se siete già membri della community, se state decidendo di farne parte o se non avete mai sentito parlare di noi: sarete sempre i benvenuti e potrete raccontare la vostra storia, segnalare i vostri suggerimenti o semplicemente fare due chiacchiere con il team Lynk & Co.

Lynk Club di Milano

Il mobility brand Lynk & Co debutta in Italia: la rivoluzione della mobilità ha inizio

È boom di interesse e richieste da parte degli italiani per il brand che sta rivoluzionando la mobilità a livello globale.

In un mondo che si allontana sempre di più dal concetto di proprietà privata, per abbracciare il concept di utilizzo flessibile in abbonamento, Lynk & Co si presenta come l’opportunità per gli automobilisti di avere a propria disposizione – anche senza possederla – una macchina performante, tecnologicamente avanzata, capace di rispettare l’ambiente e di offrire nuove opportunità di condivisione e intrattenimento.

Un unicum nel mercato globale, una nuova formula di mobilità in abbonamento mensile al costo di 550 euro e rescindibile in qualsiasi momento, esattamente come per l’account di Netflix. Superato il modello di leasing come quello di affitto a lungo termine, Lynk & Co propone infatti una partnership innovativa con i propri clienti iscritti, spogliata da impegni long-term e penali, capace di esprimere quel senso di libertà di scelta che i viaggiatori moderni richiedono anche al mondo dell’automotive.

La 01 ibrida plug-in (PHEV) è disponibile sia in abbonamento mensile oppure, se la si volesse acquistare, è ovviamente possibile farlo ad un prezzo di 42.500.

I club Lynk & Co come estensione off-line della community digitale

Quest’anno anche l’Italia vedrà l’opening di alcuni club Lynk & Co, spazi di condivisione e incontro fra membri della community digitale, all’interno dei quali sarà possibile familiarizzare con l’auto, partecipare a eventi e workshop, oppure semplicemente bere un drink mentre si approfondiscono i temi e i concetti di un nuovo modello di ‘mobilità on demand’. Veri e propri hub di comunicazione dall’arredo al design di interni, i club concretizzano nelle città la filosofia e i valori di brand, creando relazioni offline tra i membri della community digitale.

Mobilità sostenibile anche grazie allo sharing

Mediamente l’automobile viene utilizzata solo per il 4% del tempo e per il resto rimane parcheggiata.

Secondo Lynk & Co occorre compiere passi radicali per rendere la mobilità più sostenibile. Esiste infatti anche la possibilità di sottoscrivere una membership gratuita e prendere in prestito un veicolo da altri soci, pagando

una tariffa prestabilita con il lender su base oraria o per l’intera giornata.

La possibilità di condividere un’auto senza problemi comporta numerosi vantaggi. La piattaforma di sharing consente agli iscritti di condividere risorse e ridurre il numero totale di auto che occupano le strade. La mobilità può diventare accessibile a più persone, con conseguente riduzione dei parcheggi e del traffico. Lynk & Co non punta a vendere auto, ma ad ampliare la propria community e a promuovere un uso più efficiente delle risorse.

Per rendere tutto ancora più facile, Lynk & Co ha creato una piattaforma di condivisione che i membri usano per gestire le prenotazioni e condividere la posizione del veicolo. La chiave digitale sul cellulare può essere condivisa praticamente da qualsiasi luogo.

Il modello 01

Per il mercato italiano è disponibile la 01 plug-in hybrid, full optional, pacchetto tech e intrattenimento di serie e sedili in ECONYL® (un materiale prodotto da reti da pesca riciclate e altri materiali di scarto) per rispettare l’ambiente. L’approccio Lynk & Co è votato alla semplicità e all’immediatezza, per cui soltanto due colori, il nero e il blu, così da concentrarsi su quello che veramente conta come l’esperienza di guida, il comfort, la sicurezza e perché no l’eleganza.

La 01 infatti non è solo performante ed ecologica, ma anche bellissima, caratterizzata da un design cutting-edge, interni premium e tecnologia di ultima generazione, con sistema operativo che si aggiorna in modo autonomo una volta connesso a internet.

Tutti gli extra sono di serie

L’angoscia della scelta? No. Perché la 01 è stata costruita partendo dal presupposto che tutti gli optional sono di serie. Ovvero: tettuccio apribile panoramico, grande touchscreen, ricarica wireless per cellulari, navigazione online, hotspot Wi-Fi, sistema di assistenza al parcheggio intelligente, impostazioni personali su cloud e molto altro ancora. Le uniche cose che il socio deve scegliere sono il colore (nero o blu) e il tipo di motore ibrido (con o senza connettore).

E considerato quanto è importante la condivisione per Lynk & Co, perché non condividere anche qualche ricordo? Con la fotocamera integrata puoi scattare selfie o riprendere il panorama dall’auto. Le immagini vengono caricate direttamente sul telefono, così puoi postarle facilmente sui tuoi social preferiti.

Il pacchetto completo

La membership mensile comprende un programma di assistenza che per chi acquista la 01 è disponibile come opzione facoltativa. Il pacchetto comprende tutto il necessario (oltre ad alcuni extra), tra cui tassa di circolazione, assicurazione, manutenzione, riparazioni e pneumatici; tutto quello che devono fare i membri è salire a bordo e guidare. Il programma comprende anche un servizio di ritiro e consegna, compresa una soluzione di mobilità alternativa quando l’auto è in officina.

Aggiornamenti OTA (Over The Air)

Gli aggiornamenti vengono inviati automaticamente all’auto, così non occorre portarla in officina.

I membri possono scegliere quando installarli, ad esempio di notte o quando l’auto è parcheggiata. L’hotspot WLAN offre l’accesso a Internet tramite il modem e l’antenna integrati così l’utente è sempre collegato mentre è in viaggio.

About Author

Francesco Russo

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *