MILANO – Nato dall’unione dei due più importanti festival italiani dedicati alla promozione e valorizzazione del vetro a livello internazionale, Vision Milan Glass Week e The Venice Glass Week, The Italian Glass Weeks si preannuncia esserel’evento più importante a livello nazionale e il più significativo a livello europeo di questo 2022, dichiarato dall’Assemblea Generale dell’Onu Anno Internazionale del Vetro.

Definito “gemma nascosta in un futuro a emissioni zero” da Nature, tra le più autorevoli riviste scientifiche, il vetro ha accompagnato l’uomo e le sue civiltà per millenni e continuerà a farlo negli anni a venire, continuando ad affascinare per la sua genesi e a offrire soluzioni alle sempre più annose sfide ambientali.

Nell’ambito dell’appuntamento milanese e per sottolineare la componente sostenibile di questo materiale che da sempre è principe nell’arredo, Glass Group in collaborazione con Gimav, ha organizzato uno incontro dedicato alla simbiosi tra Vetro e Design Italiano.

Nella tavola rotonda “Overview su Design e Architettura nel vetro” gli architetti Giuseppe Tortato e Nicola De Pellegrini, moderati da Marcello Vitella, si confrontano sull’importanza del vetro nell’architettura come materiale sostenibile e come elemento imprescindibile per poter far passare la luce naturale all’interno degli ambienti progettati, creando una forte relazione tra interno ed esterno.

Giuseppe Tortato – veneziano di nascita – si forma al Politecnico di Milano per poi trasferirsi nel Massachusetts dove collabora con un allievo dell’architetto visionario Paolo Soleri, occupandosi di progettazione bioclimatica e ponendo una particolare enfasi al ruolo sociale dell’architettura con la volontà di tutelare le caratteristiche sensibili dell’uomo e il suo contatto con la natura.

Il suo approccio alla progettazione nasce dalla ricerca sui temi dell’esperienza sensoriale e della sostenibilità, ponendo l’uomo e la natura come elementi centrali attorno ai quali sviluppare la propria architettura, portando gli elementi naturali all’interno degli spazi progettati che divengono essi stessi “materiale da costruzione” ed elemento attivo di rigenerazione urbana e sociale.

Nicola De Pellegrini, architetto e designer, nel corso degli anni si è gradualmente specializzato in interior design, product design, branding e architettura. Con il suo Studio ha realizzato progetti in tutto il mondo, e sin dagli inizi ha costruito i suoi successi sulla qualità delle realizzazioni, sull’originalità e sull’entusiasmo con cui è abituato a lavorare, ma anche sulle capacità multiformi della sua vasta rete di collaboratori. Grazie a un approccio flessibile e visionario, lo Studio è in grado di lavorare efficacemente con brand di ogni genere, sviluppando progetti in grado di soddisfare, mantenendo sempre una chiave sostenibile, anche i clienti più esigenti.

About Author

Francesco Russo

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.