MILANO – Il brand romano Brioni ha presentato sabato 18 giugno, in occasione della Milano Fashion Week Men’s, la collezione Primavera/Estate 2023 ispirata alla Dolce Vita della città eterna. Quale passerella d’eccezione per la sua sfilata, Brioni ha scelto la splendida cornice del chiostro cinquecentesco di San Simpliciano, oggi sede della Facoltà di Teologia dell’Italia Settentrionale.

La Maison promuove una sartorialità sobria dove perfezione e preziosità si celano sotto a un mantello di discrezione, suggerendo modi spontanei di abbinare i capi. Il risultato che emerge è uno stile rilassato ma brillante.

La collezione Brioni Primavera/Estate 2023 è un’ulteriore rappresentazione della nonchalance romana, dentro e fuori la città, in roseti incantati lontani dal traffico cittadino e lungo meravigliose spiagge.

La collezione ha uno spirito disinvolto, en plein air, grazie a silhouette prive di costrizioni e alla sofisticatezza della sartorialità che, senza mai sopraffare chi la indossa, suggerisce un modo rilassato di vestire. Il tutto in colori estivi e pittorici.

I capi sono morbidi e leggeri, pensati per accompagnare il corpo nei suoi movimenti. Che si tratti di un abito o di un trench, di un blouson sportivo, di una field jacket o di uno smoking, tutto è realizzato sartorialmente, senza alcuna rigidità.

La parola d’ordine è spontaneità, condensata in un guardaroba adatto ad ogni occasione, dal formale al leisure, dal sapore urbano e accessoriato con mocassini a punta tonda e sandali di pelle. Un abito e camicia in seersucker sono indossati senza cravatta. Giacche da lavoro disegnano linee eleganti e un bomber in morbida pelle scamosciata accarezza il corpo dolcemente.

La disinvoltura è questione di strutture, ma anche di materiali: seta lavata, seersucker, lane e lino estremamente leggeri, maglie sottili per i sottogiacca e maglieria testurizzata usata come outerwear. Roma è d’ispirazione per la palette cromatica: colori ricchi e tenui al contempo, densi e luminosi, che derivano dal suo patrimonio naturale e artistico.

L’amalgamarsi di tinte quali marrone cognac, terra, giallo, blu, grigio, nero e bianco, insieme ad accenti di rosa, arancione e celeste negli abiti, definisce questa collezione.

L’abbigliamento da sera trae la sua principale ispirazione dagli archivi Brioni, dove la creatività è espressa attraverso tessuti couture e colori inattesi. Un prezioso jacquard in seta realizzato su antichi telai del Setificio Leuciano, fornitore della Reggia di Caserta, viene utilizzato per creare pezzi unici.

Gli outift sono squisitamente su misura e dalle silhouette allungate nella capsule donna, espressione di velata sensualità. I capi sfoderati e leggeri nascono dal guardaroba maschile, utilizzando gli stessi tessuti, ma giocano in lunghezza per suggerire fluidità e grazia.

La massima espressione dello stile di vita romano è il perdurare nel tempo: abiti realizzati per accompagnare lungo l’intero percorso di vita, alla ricerca della bellezza eterna.

About Author

Francesco Russo

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.