MILANO – Storica realtà del Friuli Venezia Giulia con forti radici nella produzione di salumi d’oca e foie gras e nell’affumicatura naturale di carni suine e ittiche, Jolanda de Colò ha presentato le ultime novità del catalogo 2022 alla 17esima edizione di Identità Milano, da giovedì 21 a sabato 23 aprile.

Nata nel 1976 dalla passione per l’enogastronomia di Alana de Colò e del marito Antonello Pessot e oggi vero punto di riferimento per l’alta ristorazione grazie alla guida di Bruno Pessot, Jolanda de Colò produce, ricerca, seleziona e distribuisce le migliori specialità alimentari provenienti da tutto il mondo, per garantire solo il meglio a chef, clienti e operatori di settore. La famiglia Pessot è da sempre pioniera nel proporre eccellenze gastronomiche da importare in Italia:  la famosa Manzetta Prussiana, il gambero blu della Nuova Caledonia, la razza pura 100% Mangalica, la carne di Wagyu Kamichiku e il tonno rosso Balfegò sono solo alcune delle 3000 primizie presenti nell’ampia gamma dell’azienda.

In occasione dell’edizione 2022 di Identità Milano, la realtà friulana ha introdotto prodotti unici ed esclusivi: dalla carne galiziana del maestro Luismi Garayar Oria alla sostenibilità del tonno rosso spagnolo JC Mackintosh, dai pregiati chicchi di Carnaroli della Riserva Gallo all’agnello norvegese North Lamb, il più pulito d’Europa e il migliore del mondo per la qualità dei pascoli e del clima scandinavo. Da annoverare, inoltre, i fiori commestibili dell’Insalata dell’Orto, coltivati interamente in Italia, il salmone marmorizzato Ōra King, considerato il wagyu della specie ittica, la ricciola Hiramasa allevata nel mare aperto dell’Australia e apprezzata dai perfezionisti del sushi e, infine, il carbonaro dell’Alaska, il Black Cod, noto per la sua texture delicata e considerato la massima espressione del pesce bianco.

Nel corso della manifestazione, Jolanda de Colò ha organizzato imperdibili momenti di degustazione per scoprire e apprezzare le ultime eccellenze selezionate dall’azienda, in un viaggio all’insegna di sapori unici, autoctoni e sostenibili.

About Author

Francesco Russo

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.