MILANO – IYO compie 15 anni e si conferma così un’istituzione della ristorazione milanese. Quello di Iyo è un percorso pionieristico cominciato dal patron Claudio Liu nel 2007, quando aprì in via Piero della Francesca, su una superficie grande meno della metà di quella attuale, il primo ristorante di sushi della zona.

Da 15 anni Iyo è stato capace di portare il sushi e la cucina giapponese nel cuore e nelle abitudini della città di Milano, in anni in cui il pesce crudo e i sapori del Sol Levante erano ancora sconosciuti ai più. Lo ha fatto con la qualità, un interior design ricercato, un servizio attento e affrancando la cucina giapponese dal dogma della tradizione per renderla comprensibile, popolare e così sempre più parte del patrimonio gastronomico di Milano.

Dalla prima insegna IYO Sushi Fushion Teppan Experience, IYO si è evoluto negli anni riuscendo nell’intento ambizioso di sdoganare l’esperienza gastronomica “etnica”, liberandola dagli stereotipi ed innalzandola fino a non aver più nulla da invidiare alla grande ristorazione italiana. Un percorso ambizioso, consacrato nel 2014 con l’assegnazione della prima stella Michelin: la prima e ancora l’unica riconosciuta ad un ristorante “non di cucina italiana” in Italia.

Dal 2019 IYO è diventato un gruppo che comprende oggi il fine dining di cucina libera Aalto*, il sushi banco tradizionale giapponese IYO Omakase e il delivery di cucina orientale gourmet Aji, e a distanza di 15 anni dalla sua apertura, prosegue il suo percorso di evoluzione continua, inaugurando una nuova fase di ricerca gastronomica.

IYO 15 anni Milano

Il mondo fluttante di IYO, per citare la traduzione letterale dal giapponese, si manifesta oggi in una carta ricca di proposte oramai classiche, piatti storici e di un nuovo menu di alta cucina giapponese contemporanea. Un percorso fine dining che potrebbe trovarsi a Ginza, così come in un grattacielo di Kyoto, ma che si potrà ordinare nel centro di Milano.

About Author

redazione

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *