MILANO – Dopo numerose edizioni in giro per il mondo (Danimarca, Francia, Germania, UK, Norvegia, Portogallo, Spagna, Svezia), dal 28 giugno arriva in esclusiva solo su discovery+ la prima edizione di “TAILOR MADE – CHI HA LA STOFFA?”, l’adattamento italiano di “The Great British Sewing Bee”, format creato da Love Productions e distribuito da BBC Studios Distribution Limited, prodotto in Italia da Blu Yazmine per Warner Bros. Discovery.

In tutto il mondo, se vuoi essere elegante, indossi un abito ‘made in italy’. L’abilità sartoriale è un’eccellenza italiana e sapersi cucire un abito da soli, in casa, è tornato di gran moda. Così “Tailor Made – Chi ha la stoffa?” è andato alla ricerca in tutta italia dei 10 sarti amatoriali più talentuosi che si sfideranno nel primo talent dedicato al mondo della sartoria. Col sogno di trasformare la loro passione per il cucito in un mestiere, dovranno dimostrare di saper fare di tutto: da una semplice gonna a un abito da sera, fino a saper trasformare, riciclandolo, un vecchio abito in un capo attuale.

Padrone di casa sarà TOMMASO ZORZI, conduttore e scrittore che si diletta a giocare con le regole della moda, interpretandole e spesso rimescolandole con il suo stile unico.

A giudicare le loro capacità 2 eccellenze indiscusse del mondo della sartoria e della moda italiana.

ELIDE MORELLI, per 53 anni sarta premiere della maison Valentino, ha realizzato capolavori che fanno parte della storia dell’haute couture. Ha vestito le più grandi personalità del cinema, dello spettacolo e del jet set mondiale. A lei basta poco per vedere se un sarto ha la stoffa: “Un bravo sarto lo vedi dalla precisione, dalla creatività ma soprattutto dall’umiltà!”

CRISTINA TARDITO, da direttore creativo ha collaborato con molte delle maison più famose al mondo. Ha fondato e portato al successo il suo brand Kristina Ti. Con il suo stile etereo, forte e delicato, ha conquistato le donne di tutto il mondo, proponendo un modo di essere più che un modo di vestire: “Per me la moda non è solo un modo di vestire, ma un modo di essere!”

I 10 apprendisti, un melting pot di concorrenti creativi e con tante storie da raccontare, sono pronti a realizzare il sogno di una vita e a contendersi il titolo di Miglior Sarto di Tailor Made.

Si sfideranno mettendo in gioco tutte le loro abilità creative e manuali: dovranno mostrare talento creativo, maestria esecutiva, conoscenza dei materiali e dell’haute couture italiana e internazionale, in una corsa contro il tempo per superare se stessi e vincere su tutti. Ambizioni, successi e cadute daranno vita ad un talent show senza precedenti.

In un crescendo di difficoltà tecniche e di fashion design, tre saranno le prove in ogni puntata: una prova tecnica, in cui cuciranno un capo rilevando un cartamodello; una prova di trasformazione, per dimostrare come la moda può e deve essere circolare, come un vecchio abito o qualunque tipo di tessuto possa avere una seconda vita; e infine la terza prova, in cui mettendo insieme tecnica e creatività, dovranno realizzare una precisa tipologia di abito su misura. Al termine di ogni settimana, in base al giudizio di Elide e Cristina, il sarto che avrà convinto meno i nostri giudici sarà eliminato.

Il vincitore si aggiudicherà uno stage presso un’azienda leader della moda Socia di Altagamma, la Fondazione che riunisce le migliori imprese dell’Alta Industria Culturale e Creativa Italiana e dunque gli ambasciatori del nostro stile di vita. Altagamma e i Soci della moda sono da tempo impegnati sul tema dei “Talenti del Fare” per valorizzare il settore manifatturiero italiano. Il sarto vincitore riceverà anche tutta l’attrezzatura professionale per aprire il suo atelier e una fornitura di tessuti per realizzare la sua prima collezione.

Laura Carafoli, SVP Chief Content Officer Warner Bros. Discovery: Siamo molto felici di portare finalmente in Italia, patria di un’eccellenza sartoriale riconosciuta in tutto il mondo, un format dedicato al racconto di una disciplina artigianale in cui siamo maestri, in una chiave appassionante e divertente. “Tailor Made – Chi ha la stoffa?”, la versione italiana di “The Great British Sewing Bee” non sarà solo un’occasione per coinvolgere e intrattenere il nostro pubblico con sfide e creazioni sartoriali, ma anche per accendere i riflettori e valorizzare un “mestiere” importante che rende la moda made in Italy unica al mondo”.

Ilaria Dallatana, CEO Blu Yazmine: “Una delle cose più belle del nostro mestiere è lavorare su di un titolo nuovo, e “Tailor Made” ha tutti i requisiti per soddisfare la nostra voglia di produrre idee nuove. Parla di un mestiere vero, antico ma molto attuale, quello della sartoria, coinvolge personalità di ogni genere che danno vita ad un casting inaspettato e ricco di sfumature, una fotografia dell’Italia contemporanea. Il tutto inserito in una dinamica di competizione molto forte, supportata dagli interventi magistrali della giuria e dalla conduzione brillante e moderna di Tommaso”.

A fare da sfondo alla prima edizione di “TAILOR MADE – CHI HA LA STOFFA?”, l’affascinante scenografia: il progetto scenografico nasce dall’idea di ricreare un grande laboratorio di sartoria, moderno, funzionale, ma allo stesso tempo elegante, caldo e vissuto. Ogni elemento architettonico è stato studiato per integrarsi completamente con la location, gli arredi studiati ad hoc per arredare, ma soprattutto per coinvolgere i concorrenti e farli sentire a loro agio in una postazione professionale, come in una vera sartoria. Bianco burro e colori tenui, naturali, sono protagonisti nel laboratorio per lasciare spazio ad un’esplosione di colori nella merceria, il paradiso per i sarti, metri di stoffe dai colori e materiali diversi, cassetti pieni di passamanerie, cerniere, barattoli di bottoni, fili e tulle: insomma tutto quello che può servire ad un sarto, racchiuso in una leggera struttura semitrasparente arricchita da vetri multicolor. Ad unire merceria e laboratorio, una passerella rosa. Infine, il mondo dei giudici, allestito con una scaffalatura terra cielo abitata da manichini sartoriali in tessuto, vestiti da abiti da sogno eterei realizzati in carta, come tante opere d’arte, mixati ad una moltitudine di macchine da cucire vintage.

“TAILOR MADE – CHI HA LA STOFFA?” (6 episodi da 60 minuti) sarà disponibile in esclusiva solo su discovery+ dal 28 giugno.

L’hashtag ufficiale è #TailorMade.

About Author

Francesco Russo

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.