MILANO – La Design Week 2022 è alle porte e per l’occasione il Museo Bagatti Valsecchi ospiterà la terza edizione di Palazzo delle Meraviglie, un grande hub del design internazionale che riunirà sotto uno stesso tetto architetti, designer e artisti con l’obiettivo di creare uno spazio in cui il design, di cui Milano è riconosciuta capitale internazionale, incontri l’innovazione e la creatività.

Il progetto,ideato e voluto dall’interior designer Katrin Herden insieme all’architetto Alessandro Zarinelli con il loro studio MHZ, offre al design internazionale nuovi spazi e nuovi modi di espressione, esaltando la qualità, la coerenza, la ricerca, l’innovazione e il dialogo tra le arti visive contemporanee.

In questo evento unico nello scenario del Fuorisalone, all’interno del calendario di Montenapoleone District e della guida del Fuorisalone.it, leaziende, personalmente selezionate dall’interior designer Katrin Herden, esporranno le proprie creazioni all’interno della suggestiva cornice rinascimentale del Museo Bagatti Valsecchi.

Il Museo Bagatti Valsecchi è una casa museo, situata nel cuore di Milano in via Gesù, una delle sue vie più esclusive del capoluogo milanese, frutto di una straordinaria vicenda collezionistica di fine Ottocento che ha come protagonisti due fratelli, i baroni Fausto e Giuseppe Bagatti Valsecchi, che crearono una dimora ispirata alle abitazioni del Cinquecento lombardo.

Il mix tra il design contemporaneo delle aziende espositrici e l‘antica storia del Museo trasmette un senso di magia e stupore per gli accostamenti inattesi. Un senso di abitare e vivere l’attimo girovagando per le sale, immersi tra passato, presente e futuro. 

I sei brand selezionati, provenienti da tutto il mondo, mostreranno al pubblico le loro opere esplorando le ultime frontiere della creatività e raccontandole in percorsi emozionali che incantano e sorprendono il visitatore come in uno show sensoriale.

Una nuova materialità fisica e concettuale prende vita dalle opere dell’ artista rumeno Eduard Locota, proprietario e fondatore di Eduard Locota Sculpture Studio, azienda situata a Timisoara, specializzata in sculture, tavoli e complementi d’arredo dall’ estetica selvaggia, evidenziata attraverso la miscela di materiali inusuali che utilizza. 

Il brand si impegna a creare straordinarie opere d’arte funzionali, sfidando da anni la permeabilità tra arte e design e incorporando la bellezza della natura, che viene celebrata attraverso un uso virtuoso di materiali sintetici e sostenibili.

Per la mostra di quest’anno, l’artista svelerà la sua collezione più innovativa, in cui sta letteralmente fondendo sculture classiche, design e realtà aumentata, in un concetto che può essere interpretato come opere moderne del 21° secolo. Le sue creazioni d’avanguardia realizzate principalmente con resina, ricche di potenti qualità concettuali, saranno esposte in contrasto all’interno dello spazio del classico stile neorinascimentale del Salone d’Onore.

La designer belga Nancy Torreele, co-fondatrice insieme a Martijn van Rijn di Barn in the City, studio internazionale famoso per l’utilizzo di tecniche innovative e materiali naturali, sarà la protagonista di un emozionante viaggio tra le “belle arti” del ventunesimo secolo. La designer farà il suo debutto a Palazzo delle Meraviglie presentando la sua prima esclusiva collezione di mobili in edizione limitata, che verrà esposta nell’imponente Salone d’Onore del Museo.

La collezionepresenta sette tavolini da cocktail e caffè di alta gamma che riflettono la vasta esperienza di Nancy Torreele nel campo della moda e dell’interior design combinata con influenze che includono natura, musica, arte, cinema, architettura e viaggi.  Un connubio perfetto di bellezza e innovazione.

Artista newyorkese famoso per le sue innovative creazioni di design realizzate in ferro, J.M. Szymanski è un maker & designer di mobili e di pezzi unici dalle forme inusuali.

Ogni opera dimostra un fascino per geometrie, materie prime e forme insolite, introducendo nuovi materiali e texture.

In occasione del Fuorisalone 2022 J.M. Szymanski presenterà al pubblico una collezione di ispirazione medievale, fabbricata e rifinita completamente a mano, che darà vita ad un inaspettato quanto sorprendente contrasto stilistico con l’architettura rinascimentale della Sala da Pranzo del Museo Bagatti Valsecchi.

Lo Studio del Museo Bagatti Valsecchi si trasformerà in un scrigno di storia e bellezza con le creazioni di Sohil, atelier Milanese specializzato in cuscini decorativi per l’arredamento, fondato nel 2016 a Milano da Katrin Herden.

L’interior designer di origine tedesca  lavora da oltre 30 anni con tessuti ricercati in progetti di design internazionali, combinando la sua passione per i materiali pregiati con uno speciale senso del colore e dello stile che permette di decorare e donare personalità uniche agli ambienti.

Sohil presenterà a Palazzo delle Meraviglie una nuova e innovativa collezione per interno ed esterno di cuscini ‘funky’ che si distinguono per rifiniture speciali e sorprendenti combinazioni di colori. Tessuti di alta qualità in puro cashmere, morbidi velluti e pezzi vintage combinati con pregiate rifiniture. Ogni cuscino è un’opera d’arte creata singolarmente o in edizione limitata.

Fondato nel 1978 da David Sutherland e capitanato con la moglie Ann Sutherland, Perennials and Sutherland, gruppo americano basato a Dallas, Texas, è leader internazionale nell’industria dell’arredamento outdoor e nella produzione di tessuti ad alte prestazioni. Proporzioni eleganticomfort impareggiabile e artigianalità sono gli elementi che definiscono il marchio.

Il brand collabora con i luminari del design di tutto il mondo, ampliando la sua offerta con nuovi materiali e metodi innovativi di produzione e artigianato.

Al Fuorisalone 2022 presenteranno al pubblico milanese la collezione Frank, progettata dall’ illustre designer Vincent Van Duysen e i tessuti Cloud 9 in fibra acrilicra tinta in massa, marchio di fabbrica dell’azienda.

L’innovazione e l’avanguardia si contrapporranno alla location intrisa di storia, ospitando le opere dei designer presso la Loggia del Museo.

La Sala degli Armigeri apre i suoi spazi a  Hommés,  studio di design con sede a Porto, guidato dalla visione creativa di Micael Carvalho.

Il brand, che nasce da un’abile fusione di identità visionarie, con prospettive distintive di arte, moda e cultura pop, in occasione dell’evento Palazzo delle Meraviglie, presenterà il progetto Chromatik House: la metaversione di una casa tradizionale dalla forma futuristica e dal design provocatorio. Oltre a mostrare alcuni dei prodotti iconici, lo studio di design di Porto riempirà Palazzo delle Meraviglie con prodotti delle altre tre etichette dello studio per la prima volta insieme: ACH Collection, ACH4Pets e Tapis Studio.

Il pubblico milanese sarà conquistato da pezzi di design che combinano l’estetica Art Deco e Memphis Milano, con un meraviglioso mondo di colori techno. Un interno mai visto prima che si scontra con la sontuosa architettura ottocentesca del Museo Bagatti Valsecchi.

I designer e gli artisti coinvolti saranno quindi i protagonisti di una mostra che sintetizza come il design abbia ormai superato sé stesso, e insieme convenzioni, pregiudizi, categorie, gerarchie, limiti, confini e persino leggi fisiche, osando a volte l’impossibile.

Dal 7 al 12 giugno 2022 le preziose sale del Museo Bagatti Valsecchi ospiteranno le creazioni dei sei artisti.

I visitatori potranno ammirare i capolavori di design racchiusi tra le mura del museo dalle ore 10.00 alle ore 19.00, ad eccezione del venerdì quando Casa Bagatti Valsecchi resterà aperta fino alle ore 21.00.

Martedì 7 giugno 2022, in occasione dell’inaugurazione dellevento, Palazzo delle Meraviglie resterà aperto fino alle 23.00. Follow us on #meraviglie22 FB e IG

About Author

Francesco Russo

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.