MILANO – Il Mercato Centrale Milano, progetto di Umberto Montano sbarcato nel capoluogo lombardo a settembre dell’anno scorso, entra a far parte di Centrale District, Comitato di zona 2 che vede insieme alcuni dei più grandi e rinomati alberghi, attività commerciali, imprenditoriali e culturali della zona compresa tra piazza Repubblica, Stazione Centrale e le vie adiacenti.

Nato nel 2017 su input di alcune grandi strutture alberghiere con l’obiettivo di rendere più attrattivo e vivibile il quartiere della Stazione, in dialogo con le istituzioni e i residenti, Centrale District conta oggi, con Mercato Centrale, 18 soci. Negli anni, il Distretto ha dato identità al quartiere, messo in dialogo i diversi player della zona tra di loro e con le istituzioni, finanziato e organizzato iniziative culturali e sociali con l’obiettivo primario della partecipazione, della sicurezza e del decoro di un’area strategica per Milano quanto complessa.

Il Mercato Centrale Milano, coi suoi 4.500 mq e 200 di dehors affacciati su via Sammartini (lato ovest della Stazione), ospita oggi più di 25 artigiani del gusto rappresentativi della migliore offerta gastronomica del territorio locale, regionale e nazionale, ed è tra i progetti più significativi di riqualificazione di tutta l’area. La sede milanese è la quinta dopo le due di Firenze, Roma e Torino per un giro di visitatori che si aggira sui 10 milioni l’anno.

“È un piacere e un onore che Mercato Centrale abbia deciso di entrare in Centrale District – commenta Consuelo Hernandez,      Presidente di Centrale District – Lo consideriamo un segno molto importante per la ripresa della città e della zona. Ricordo che partecipammo alla festa in cantiere, già a febbraio del 2020, poco prima che iniziasse la chiusura dovuta al covid. Il fatto che un imprenditore come Umberto Montano abbia mantenuto il progetto e aperto dopo due anni è un segnale di quanto credesse anche nelle potenzialità di questo distretto.”

“La presenza di Mercato Centrale nel distretto è stata determinante per risollevare e riqualificare tutta la zona di piazza IV novembre e dintorni fino ai tunnel, un’area che oggi eccellenze dell’enogastronomia e della cultura e che resta viva fino a sera con grandi vantaggi per il decoro e la sicurezza. Consideriamo Mercato Centrale un partner strategico e siamo certi che sarà motorie di nuove iniziative.”, commenta la Vice Presidente di Centrale District, Camilla Doni.

“Entrare a far parte del Comitato di quartiere per il Mercato Centrale Milano è un atto dovuto” commenta Umberto Montano, Presidente di Mercato Centrale. “Il nostro progetto porta con sé una forte vocazione alla riqualificazione degli spazi, altrimenti esclusi, attraverso una costante programmazione di appuntamenti culturali, sociali e aggregativi. Centrale District è protagonista assoluto del territorio circostante la Stazione e partecipa attivamente al progetto di riqualificazione e recupero dell’intera area. Sono certo che insieme potremo dar vita a un bel lavoro di squadra e cercare la chiave per generare progetti sempre più interessanti per il quartiere e i suoi residenti.”

About Author

Francesco Russo

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.