MILANO – A volte, nelle onde del cambiamento, troviamo la nostra vera direzione. Una collezione ‘nature positive’ di silhouette quintessenziali di capi gender-neutral, ispirate alla nostra ecologia interiore e alla connettività con quello che ci circonda, che ci permette di pulsare il suo ritmo, mantenere l’equilibrio e fluire in mezzo al caos. Per questa nuova stagione, la sfera olistica di BAV TAiLOR continua a ribadire il suo manifesto a supporto dell’artigianato nel mondo, della diversità e della moda “slow”.

Plissé ispirati alle onde del mare, volumi sensuali e sartorialità sono realizzati con materiali ricercati che rimangono al cuore del ‘purpose project’ di Bav. I tessuti restano al centro dell’approccio olistico di Bav e, come sempre, sono certificati, innovativi, riciclati o recuperati dallo smaltimento dei rifiuti e acquistati presso i fornitori di fiducia che hanno ottenuto certificazioni riconosciute a livello internazionale.

La collezione è incentrata su una sintropia di lusso consapevole e responsabilità attraverso nuovi materiali innovativi come il TENCEL™ LUXE, una collaborazione sintropica ispirata alla texture, alla trasformazione e alla trasparenza. Capi come il Bliss Tailleur, Shakti Ananda Jumpsuit e Shakti Bliss Gown infondono sensazioni di traspirabilità e lucentezza liquida. Dalla natura alla pelle alla natura, il filamento infinito TENCEL™ LUXE deriva da legno coltivato in foreste rinnovabili e gestite in modo sostenibile, in linea con le rigorose linee guida della politica del legno e della cellulosa di Lenzing. È prodotto in un processo di lyocell ecologico a ciclo chiuso che ricicla l’acqua di processo e riutilizza il solvente con un tasso di recupero superiore al 99%. TENCEL™ LUXE è registrato presso The Vegan Society e biodegradabile.

Prezioso Biellese yack naturale certificato green, coltivato con processi di produzione sostenibili sono stati incorporati nel Bliss Tailleur così come la firma Lokya Kimono Coat, con un sontuoso strato responsabile di imbottitura con punto di fodera interna incontaminata, una prima assoluta per il brand, un perfetto esempio di lusso vero understated piuttosto che superfluo esterno. Mentre il Suci Bliss Coat è presentato in un morbido alpaca sury certificato, coltivato con il sigillo di eccellenza di Loro Piana utilizzando processi produttivi sostenibili che raccontano il percorso consapevole di questa fibra nobile e sontuosamente morbida.

Un’altra nuova proposta del ricco archivio di materiali consapevoli di Bav è Cactus, un’alternativa di pelle vegana presentata nella classica Suci Biker Jacket. Un innovativo materiale organico altamente sostenibile ed ecologico fatto di cactus Nopal che rigenera naturalmente il terreno grazie alla sua grande capacità di sequestro di CO2.

La giacca Prana Moon Anorak e Suci Ananda Trench sono presentati in un puro liscio impermeabile MARM\MORE, creati con estratto di marmo italiano, frutto di un progetto che contribuisce a proteggere la terra e le valli dallo smembramento delle montagne, e a favorire l’utilizzo dei sottoprodotti come materia prima.

L’attenzione continua con i rinomati materiali d’autore del brand, come l’organza di seta giapponese con finitura al sale in 3D e la seta bio, che rimangono tessuti must have a causa dei benefici energetici e scientifici che derivano dalla cultura indiana, dove la seta è nota per attrarre e assorbire l’energia elettromagnetica, per creare una sensazione istantanea di calma e concentrazione, fornendo al contempo proprietà ipoallergeniche e di miglioramento della bellezza. Inoltre, un materiale di archivio come il fresco cotone biologico è stato trasformato a nuova vita attraverso la lavorazione plissé che continua a raccontare la desiderabile visione hygge di Bav.

I capi athflow ed accessori di meditazione della linea Shanti Wellness rimangono un nucleo fondamentale della visione olistica di Bav. Abiti creati con uno scopo, quindi non superflui.

La piattaforma BAV TAiLOR “Artisanal Lab si trova un’evoluzione del progetto che cerca di mostrare la raffinata maestria degli artigiani globali e di promuovere il loro talento creativo.

Questa stagione presenta Maha, un’artigiana che fa parte dello Studio Kunukku – uno studio di design con sede a Beirut, Libano, che mira a raccontare storie di comunità sfollate attraverso mestieri perduti e in pericolo. Fondato nel 2020 da Sarah Hayes, antropologa americana con esperienze professionali relative ai flussi migratori, alle eredità ed identità culturali, Studio Kunukku persegue l’impatto sociale e la trasformazione attraverso l’utilizzo dell’arte della stampa con blocchi di legno. Per questa collaborazione in corso, un raffinato ricamo a mano è presentato nel foulard Shakti Bliss, nella cravatta Suci Bliss Tie e nella cintura Shanti Bliss Kimono, delicatamente ricamati dalla talentuosa Maha. Nata nel campo profughi palestinese di Yarmouk in Siria nel 1967. Ha imparato il ricamo in tenera età a scuola. Nel 2012 è fuggita in Libano a causa della guerra in Siria. Madre di sei figli, Maha usa il ricamo come espressione della sua identità e come mezzo per vivere e sostenere la sua famiglia. Lavora in modo indipendente ed è coinvolta nell’insegnamento del ricamo palestinese insieme alla pratica della stampa a blocchi allo Studio Kunukku. Per questo progetto, a Mala è stata data la libertà di ricamare un simbolo che rappresentasse il suo stato d’animo del momento. Insieme ai simboli di Bav, il mandala del brand e delle colombe della pace che rappresentano ‘Ananda Alai – Le onde della beatitudine’, Maha ha intrecciato sublimi ‘farfalle’, una rappresentazione del suo attuale stato d’essere – trasformazione e libertà. Nonostante le sfide Maha ha avuto per questo progetto di salute e senza elettricità o luce a guidarla alcune volte, è stata in grado di creare capolavori intricati e raffinati che riflettono il suo bel talento, la passione e la dedizione verso questa collaborazione di cui BAV TAiLOR è veramente onorata.

Una nuova edizione della piattaforma ‘Artisanal Lab’ presenta capi di maglieria in cashmere rigenerato prodotti con cura dalla toscana Rifò, una collaborazione basata su fiducia, onestà e trasparenza fin dall’inizio. Rifò, sintetizza un modello di business circolare, adottando l’eredità centenaria degli artigiani locali di Prato dei cosiddetti ‘Cenciaioli’, un metodo di riciclaggio inventato dagli artigiani locali che trasforma i vecchi vestiti in un nuovo filato utilizzato per creare maglieria in cashmere e lana oltre altri tessuti. La collaborazione presenta il Lokya Bliss Pullover, il Suci Bliss Hat e la Lokya Bliss Scarf.

Per arricchire l’offerta di benessere, i pezzi athflow e gli accessori pranayama fanno parte di due collaborazioni Artisanal Lab che sostengono gli artigiani in India e in Africa, entrambe patrie e radici ancestrali di Bav.

I pezzi essenziali yoga/athflow presentati in un jersey di cotone bio ed un materiale innovativo SENSITIVE® SCULPT, una miscela certificata ottenuta attraverso il SensitivEcoSystem® che vanta una traspirabilità superiore e benefici di controllo dell’umidità sulla pelle, sono stati prodotti in India dall’azienda londinese Kapdaa, un hub sostenibile a 360° che produce articoli con una politica di scarti zero incorporata nel suo DNA. L’unicità dell’azienda risiede nella circolarità della catena di approvvigionamento, mentre affronta l’impatto dell’industria della moda sull’ambiente e affronta questioni ben documentate di benessere umano come le condizioni di lavoro, il benessere, la giusta retribuzione e l’empowerment delle donne.

Il set di candele e porta incenso Ying|Yang Chandra è composto da due semisfere in pietra arenaria, reperita e scolpita dall’artigiano di Afrikiko a Tabaka, in Kenya, nell’Africa subsahariana, un progetto di commercio equo e solidale che supporta il sostentamento delle comunità locali e promuove prodotti innovativi deco kenioti e rimane ad oggi un membro di KEFAT, il capitolo keniota di WFTO.

Una collezione dallo spirito libero, per il nomade del mondo.

La palette di colori, come sempre, rimane l’esplorazione nelle sfumature dei cristalli e dei toni della terra, fusi con materiali naturali e raffinati. Un approccio in simmetria armonica con un modo di pensare sobrio ed equilibrato. Le sfumature includono il bianco della luna per la purezza, la chiarezza e la connessione, la tormalina blu per la beatitudine, la connessione e la pace, il diaspro di sabbia per la guida, l’equilibrio e l’ottimismo, l’acquamarina per l’espressione, la pace e la conoscenza, e il grigio ematite per la concentrazione, il coraggio e l’equilibrio con un tocco di granato prugna per il sostegno universale, la calma e la fortuna.

Le collezioni di BAV TAiLOR, seguendo il mantra ‘rispetta il tuo corpo + la tua sfera’, sono un inno alla bellezza del mondo, esortano a mostrare amore per lo spazio, la mente e il corpo. 

Questa filosofia è dimostrata dall’uso di materiali certificati per la sostenibilità e la qualità da fornitori secondo le seguenti categorie, tra le altre: ISO 9001 / Seri.co / Tracciabilità & moda / GOTS / EU Ecolabel / ICEA / Fiducia nel tessile / CAN / Color system project / Standard globali di riciclo / Oeko-tex / FSC/ Wastemark / SensitivEcoSystem®

About Author

Francesco Russo

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.