MILANO – C’era una volta un bosco incantato. E c’è ancora. Potrebbe essere questo l’incipit della favola contemporanea che Coccinelle ha immaginato per la Collezione Autunno/Inverno 2022-23. Un ritorno a una natura incontaminata, dove perderci senza paura lungo sentieri nascosti, guidate solo dal cinguettio degli uccelli, dalle orme dei cervi, dai segni del passaggio di orsi e volpi. Dai raggi del sole che cedono il passo a quelli della luna.

Proprio il punto di equilibrio tra regno vegetale e animale ispira una creatività armoniosa e rasserenante, capace di agire come un balsamo potente verso le tante inquietudini che attraversano la nostra quotidianità. La donna Coccinelle si riscopre invincibile e tenace eppure ancora sorpresa dalla meraviglia del Pianeta.

Al suo fianco, vuole borse che siano compagne d’avventura, messaggere di libertà, come la tracolla Coccinelleallegoria: multitasca, arricciata sui fianchi, chiusura a plettro, in tre misure – mini, midi, maxi – si veste di pelle a grana o in suede.

Un’allure soft-&-wild che condivide con il secchiello morbido Coccinelleromance, modellato dalla coulisse e con la tracolla Coccinellemagie linea a sella, in suede o in leather bottalata.

Qui, la sinfonia dei colori – brulè, resina – è quella di un foliage in piena regola, un ritmo cromatico che si riverbera nelle sfumature delle nuove Coccinelle Beat versione patchwork: si gioca con i materiali e i colori: mirtillo, pink, brulè delle bacche, la resina dei ciottoli. Un sofisticato effetto corteccia percorre invece la nappa matelassé della clutch con catena dorata Ophelie e della tote bag con manici a oblò Coccinellebianca.

Tramanda racconti del sottobosco anche lo jacquard Forest a disegni fantasy, e modula tutte le nuances boschive dei verdi, dei carrubba e degli ecrù. La natura vive in ogni dettaglio della collezione Coccinelle, in ogni cucitura, in ogni particolare. Conferisce a tutto autenticità: abbiamo bisogno degli alberi, di specchiarci nelle creature piccole e grandi che li popolano, di ritrovare in loro la nostra immagine riflessa.

Ecco dunque spiegate le superfici mirror dello shiny calf nero o gelso, che suggerisce borse più veloci, rigorose, metropolitane: dalla bodybag ultrapiatta Coccinellenico, anche a stampa struzzo o in pelle grana, alle ladybag Coccinellezelda, Coccinellecosima e Coccinellechristy, valorizzate da linee design, piccole bombature e soffietti funzionali.

Dalla natura alla città, andate e ritorni continui lungo la traiettoria di una bellezza dal linguaggio semplice, prezioso, universale.

About Author

Francesco Russo

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.