MILANO – La prima edizione 2023 di Avvinamenti nasce come traduzione concreta dell’esperienza editoriale di Daniele Sottile, che nel 2020 ha pubblicato l’omonimo libro. L’idea è quella di portare i produttori e i loro vini al centro di un network di relazioni e di proposte gastronomiche, artistiche e di intrattenimento che non si esauriscano nello spazio di un singolo evento.

Cinque giornate d’esordio a febbraio 2023 durante le quali Avvinamenti proporrà un’agenda di occasioni in cui le Cantine e i loro vini saranno al centro dell’attenzione. Sia al pubblico di appassionati che ai professionisti del settore sarà offerta la possibilità di sperimentare, imparare e aggiornarsi grazie a momenti di confronto e convivialità: cocktail, brunch, cene, masterclass, sempre con ricercati abbinamenti cibo vino e altre esperienze all’insegna della contaminazione tra enogastronomia, arte e cultura. Da febbraio in poi un calendario di ulteriori proposte di convivialità e intrattenimento.

Un luogo contemporaneo all’interno di un distretto di grande vitalità

A Milano in via Tortona 31, nello spazio nato dal recupero di un ex opificio che i partner del progetto hanno preso in gestione pluriennale e che a partire da febbraio 2023 sarà la casa di Avvinamenti.Un indirizzo innovativo, d’impatto estetico e architettonico, con al suo interno un avviato bistrot, cucine professionali, servizi e infrastrutture digitali di ultimissima generazione.

La zona Tortona, un tempo sede di attività industriali e manifatturiere è oggi un vivissimo distretto del design, della moda e della cultura, quartier generale di numerosi brand di prestigio italiani e internazionali, a pochi passi dal Laboratorio del Teatro alla Scala e dal Mudec – Museo delle Culture.

Dal 9 al 13 febbraio 2023

Avvinamenti andrà in scena da giovedì 9 a lunedì 13 febbraio 2023, ma proseguirà con ulteriori proposte: i vini dei produttori partner avranno la possibilità di restare sotto i riflettori anche durante i mesi a seguire.

Avvinamenti 2023: un concentrato di esperienze e occasioni

Un Dinner Cocktail inaugurale, 4 Cene Sensoriali, 2 Brunch Gourmet, 12 Masterclass, sempre con ricercati abbinamenti gastronomici e un Banco d’Assaggio declinato in due giornate: domenica 12/2 per il pubblico di appassionati, lunedì 13/2 per gli operatori e i professionisti del settore.

Terminati i cinque giorni di febbraio i vini dei produttori partner potranno continuare ad essere protagonisti dello spazio di via Tortona 31 e del suo bistrot sia in maniera permanente che in occasione di eventi artistici, appuntamenti culturali, serate a tema. 

COME:

scegliendo direttamente sul sito le esperienze preferite.

Su www.avvinamenti.it è attiva la piattaforma di vendita dei biglietti per le diverse proposte in programma (con convenzioni per associati AIS, FISAR, ONAV).

L’accesso al banco di assaggio di lunedì 13 è gratuito e riservato a professionisti, operatori, giornalisti – previa registrazione e conferma – sempre su www.avvinamenti.it.

Gli ideatori di Avvinamenti 2023

Tre partner dalla solida esperienza nell’enogastronomia:

  • 1. Daniele Sottile

Daniele si definisce un comunicatore del vino. E’ Sommelier Ais e Assaggiatore Onav dal 2003, docente presso Eataly e il Politecnico di Milano dal 2016, presso Congusto Gourmet Institute dal 2022 e collaboratore di Grande Cucina, Italian Gourmet, La Cucina Italiana. La passione per il vino e l’esperienza pluridecennale lo hanno portato a varcare palcoscenici di prestigio in mondi come l’alta moda e il design e a organizzare e condurre eventi in collaborazione con ristoranti, hotel, teatri, musei, istituzioni. A novembre 2020 ha pubblicato il suo primo libro Avvinamenti in cui con una buona dose di ironia ha raccontato la storia, la geografia e la degustazione del vino in un itinerario coinvolgente tra incontri di sapori, esperienze, emozioni, territori. 

  • 2. Luca Carraro

Luca ha trasformato la passione per l’accoglienza, l’intrattenimento e l’ospitalità in una professione. Nella sua più che trentennale attività ha affiancato come location manager tante realtà milanesi di successo: tra le esperienze più recenti la consulenza gestionale di Bagni Misteriosi e di T’a Milano.

  • 3. Sergio Ronchi

Sergio è Sommelier AIS, degustatore ONAV, degustatore ONAF, relatore, formatore, giornalista enogastronomico, ha una esperienza pluridecennale nel mondo del vino e del cibo di cui è un grandissimo appassionato e cultore.

I protagonisti di Avvinamenti 2023

35 aziende vinicole prevalentemente italiane, ma non solo.

Abbazia San Giorgio, Abrigo Giovanni, Tenuta di Artimino, Baronia della Pietra, Bruno Verdi, Cantina della Volta, Cantele, Castellare di Castellina, Castello del Terriccio, Colline Albelle, Cantine Colosi, Costa Tirolo, Crodarossa, Erard Salmon Champagne, Fattoria il Colombaio, Ferrari Trento, Feudi del Pisciotto, Firriato, Giacomo Fenocchio, Fondo Bozzole, Giorgi, Le Rogaie, Marisa Cuomo, Monchiero, Tenuta Montemagno, Monteruello, Pagnoncelli Folcieri, Palmeri, Rocca di Frassinello, Rossetto, Seirole, Statti, Tenuta di Ghizzano, Tenute Lunelli, Vito Gioia.

Le contaminazioni: cucina, arte, musica

Avvinamenti non è solo vino, ma si svilupperà in una serie di proposte che abbracciano cucina, arte, musica e altro. Oltre a tante piccole grandi sorprese da scoprire direttamente sul posto, durante le cinque giornate di febbraio Avvinamenti propone:

La cucina dello Chef Davide Turetta

Lo chef Turetta firma tutti i momenti conviviali di Avvinamenti, dal Dinner Cocktail, ai Brunch Gourmet, alle Cene Sensoriali. Accompagnerà inoltre ogni momento di degustazione con abbinamenti creati appositamente per esaltare i vini proposti.

Turetta, nato e cresciuto nel varesotto, appena diplomato lascia la sua regione per intraprendere un lungo periodo di formazione: prima a Ravello, presso il ristorante Rosellini’s dell’hotel Palazzo Sasso (oggi Palazzo Avino) con il maestro Anthony Genovese (oggi al Pagliaccio Roma) che lo proietta in un’esperienza di vita dura, formativa ed esaltante: miglior albergo 5 stelle lusso al mondo ed una stella Michelin. Prosegue poi lavorando tra Italia, Francia, poi Svizzera presso ristoranti gourmet di Ascona e St. Moritz dove partecipa a diverse edizioni del Grand Gourmet Festival. La tradizione lo richiama a Milano dove conosce il suo secondo mentore Elio Sironi (oggi al Ceresio 7 Milano) condividendo un periodo al Bulgari Milano e collaborando per Bulgari Bali. L’entusiasmo per la professione e la conoscenza di cucine nazionali ed internazionali lo portano ad esperienze di catering con importanti multinazionali come l’araba Emirates Group, Etihad, poi come personal chef approfondendo il concetto del fine-dining a Villa Giuseppina, una delle più prestigiose ville del lago di Como.

La pop art di Frank Denota

Dopo la personale organizzata in occasione del Salone del Mobile 2021, Denota torna a Milano espressamente per questa prima edizione di Avvinamenti, cui dedica in esclusiva il suo ciclo di opere Underground realizzato tra il 2020 e il 2022 traendo ispirazione dalle tante persone comuni colte quotidianamente sulle metropolitane di New York come in tante istantanee.

Classe 1967, Denota vive e lavora a New York. La sua arte rispecchia lo stile contemporaneo dell’astrattismo americano, dell’action painting e dello spazialismo. Nel 2010 insieme a LAII e Paul Kostabi fonda il movimento G.A.N.T. – Gallery Artist No Tags, un gruppo di street artists che usano come mezzo espressivo la tela e non i muri cittadini. Il loro stile si distingue per l’unione di street art e pop art, creando un crossover tra i due movimenti. Attivo principalmente in America, le sue collezioni sono arrivate anche in Italia. Nel 2017 la mostra “From New York to Italy” è stata ospitata alla Camera dei Deputati di Roma.

WineSoundTrack

Il pluripremiato podcast internazionale dedicato al vino sarà partner di Avvinamenti 2023: durante le giornate di domenica 12 e lunedì 13 febbraio Sissi Baratella sarà in via Tortona 31 per raccogliere le storie dei produttori vinicoli presenti e raccontarle su WineSoundTrack. Sissi è enologa, wine writer e comunicatrice del mondo del vino. Scrive per importanti riviste e guide di settore, è conduttrice televisiva e radiofonica di trasmissioni dedicate al vino, è docente di seminari e conduttrice di degustazioni oltre che degli ultimi Congressi Nazionali di Assoenologi.

WineSoundTrack, creato in Italia nel 2017 dall’imprenditore romano Claudio Latagliata, esperto di management del settore vinicolo, è caratterizzato oggi da una dimensione internazionale, con edizioni multilingua dedicate a numerosi Paesi del mondo e una forte diffusione sui social media con circa 73.000 followers su IG e 10.200 su FB. Le oltre 600 interviste già online sono tutte disponibili sul sito www.winesoundtrack.com da cui possono essere scaricate ed ascoltate liberamente in ogni momento tramite tutti i devices e sistemi operativi e sulle principali piattaforme.

Agrivis

AVVINAMENTI è orgogliosa di dare il suo sostegno alla cooperativa sociale agricola AGRIVIS che opera nel Parco Agricolo Sud Milano con una attività meritoria volta a favorire l’inserimento lavorativo di persone svantaggiate, con disabilità e in condizioni di fragilità sociale.

About Author

redazione

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *