MILANO – L’associazione Go Wine inaugura il 2022 a Milano riproponendo il tradizionale appuntamento dedicato ai vini autoctoni italiani: una serata di degustazione che raggiunge a gennaio il traguardo della quattordicesima edizione!

Giovedì 27 gennaio presso l’incantevole cornice del Melia Hotel Milano di Via Masaccio 19 sarà possibile conoscere ed apprezzare una selezione importante di vini da oltre 60 vitigni autoctoni, con un panorama di etichette articolato e dando voce a varietà da scoprire. Il riferimento è legato al libro “Autoctono si nasce…” pubblicato anni fa da Go Wine Editore e ad altre iniziative che hanno sempre visto l’associazione privilegiare la cultura e la comunicazione a favore dei vitigni-vini di territorio.

Un evento che si svolgerà in sicurezza e con il rispetto delle disposizioni in corso nel periodo della manifestazione: su prenotazione in tre diverse fasce orarie e con numeri contingentati al fine di mantenere il distanziamento ed evitare assembramenti in sala; presenza di igienizzanti per le mani, utilizzo obbligatorio delle mascherine, ecc…

Vi chiediamo attenzione su questo punto: è necessario prenotare per un corretto svolgimento dell’evento e utilizzo degli spazi a disposizione!

Rammentiamo inoltre che, in base alle più recenti disposizioni, è richiesto il green pass rafforzato per partecipare.

Nelle sale del Hotel Melià sarà presentato un banco d’assaggio con una selezione di cantine italiane direttamente presenti; un’enoteca completerà il panorama della degustazione.

Ecco un primo elenco delle cantine protagoniste del banco d’assaggio

(ogni cantina presenta in degustazione una selezione di propri vini che possono essere degustati e commentati con i produttori)

BINE’ – Novi Ligure (Al)

CA’ LUSTRA – Cinto Euganeo (Pd)

CANTINA OGLIASTRA, TERRA DELLA LONGEVITA’ – Tortolì (Nu)

CANTINA SOCIALE DI QUISTELLO – Quistello (Mn)

CANTINA SOCIALE GUALTIERI – Gualtieri (Re)

CONTINI – Cabras (Or)

D’ANGELO – Rionero in Vulture (Pz)

DOMUS HORTAE – Orta Nova (Fg)

FIORINI – Terre Roveresche (Pu)

FIRRIATO – Paceco (Tp)

GIGANTE ADRIANO – Corno di Rosazzo (Ud)

GRATENA – Arezzo

LA SOURCE – Saint Pierre (Ao)

LA TRIBULEIRA – Santo Stefano Belbo (Cn)

LE STRIE – Teglio (So)

MONTALBINO – Montespertoli (Fi)

MONTALBERA – Castagnole Monferrato (At)

PODERE RIOSTO – Pianoro (Bo)

PREDIOMAGNO – Grana (At)

TENUTA SANT’ANTONIO – Colognola ai Colli (Vr)

TERRE DI SERRAPETRONA – Serrapetrona (Mc)

VENTIVENTI – Medolla (Mo)

Piccole Vigne del Piemonte con le cantine:


LUCA FERRARIS – Castagnole Monferrato (At)

UGO BALOCCO – San Marzano Oliveto (At)

L’elenco delle etichette in degustazione nella sezione enoteca

(in ordine alfabetico per cantina, elenco ancora in aggiornamento…)

ALESSANDRO DI CAMPOREALE – Camporeale (Pa)

Sicilia Grillo “Vigna di Mandranova” 2020

Sicilia Nero d’Avola “Donnatà” 2019

ANTONELLI SAN MARCO – Montefalco (Pg)

Trebbiano Spoletino “Trebium” 2020

Montefalco Rosso 2018

Montefalco Sagrantino 2015

BENOTTI ROSAVICA – Priocca (Cn)

Barbera d’Alba 2020

Langhe Nebbiolo 2020

Roero 2018

CANTINA DEL MANDROLISAI – Sorgono (Nu)

Mandrolisai Rosso Kent’Annos 2020

Mandrolisai Rosso Superiore Kent’Annos 2015

Cannonau di Sardegna Kent’Annos 2019

CANTINE IANNELLA – Torrecuso (Bn)

Falanghina del Sannio Dop Spumante Extra Dry Euforia 2020

CARUSO E MININI – Marsala (Tp)

Sicilia Catarratto Naturalmente bio 2020

Sicilia Igp Perricone Naturalmente bio 2019

CASCINA CASTLET – Costigliole d’Asti (At)

Barbera d’Asti Superiore Litina 2017

Monferrato Rosso Uceline 2013

CONSORZIO CLUB DEL BUTTAFUOCO STORICO – Canneto Pavese (Pv)

Buttafuoco “I Vignaioli del Buttafuoco Storico” 2016

MARISA CUOMO – Furore (Sa)

Costa d’Amalfi Ravello Bianco 2020

Costa d’Amalfi Furore Rosso 2020

DE TARCZAL – Marano d’Isera (Tn)

Trentino Marzemino d’Isera Superiore 2018

Vallagarina Igt Lagrein 2017

DI MAJO NORANTE – Campomarino (Cb)

Tintilia del Molise 2019

FONTANAVECCHIA – Torrecuso (Bn)

Taburno Falanghina del Sannio 2020

Aglianico del Taburno Vigna Cataratte 2015

IL FEUDUCCIO DI SANTA MARIA D’ORNI – Orsogna (Ch)

Colline Teatine Igt Pecorino Feuduccio 2020

Cerasuolo d’Abruzzo Feuduccio 2020

Montepulciano d’Abruzzo Ursonia 2016

LA TORDERA – Vidor (Tv)

Rive di Guia Valdobbiadene Extra Brut zero zuccheri Otreval 2020

Treviso Prosecco Brut Rosè Tor Sé 2020

LUNAE BOSONI – Castelnuovo Magra (Sp)

Liguria di Levante Igt Bianco Labianca 2020

Colli di Luni Albarola 2020

Liguria di Levante Igt Ciliegiolo 2020

Liguria di Levante Igt rosso Vermentino Nero 2020

MAURO VINI – Dronero (Cn)

Nebbiolo di Dronero “Drôné” 2019

MULASSANO FRATELLI – Alba (Cn)

Dolcetto d’Alba 2019

Barbera d’Alba 2019

Nebbiolo d’Alba 2019

RICCHI F.LLI STEFANONI – Monzambano (Mn)

Lugana 2020

SCUBLA ROBERTO – Premariacco (Ud)

Colli Orientali del Friuli Ribolla Gialla 2020

Colli Orientali del Friuli Friulano 2019

Colli Orientali del Friuli Refosco dal Peduncolo Rosso 2018

STANIG – Prepotto (Ud)

Colli Orientali del Friuli Friulano 2020

Colli Orientali del Friuli Malvasia 2020

Colli Orientali del Friuli Schioppettino 2018

TENUTA CAVALIER PEPE – Sant’Angelo all’Esca (Av)

Irpinia Coda di Volpe Bianco di Bellona 2020

Irpinia Falanghina Santa Vara 2019

Irpinia Campi Taurasini Santo Stefano 2016 (aglianico)

ZACCAGNINI – Bolognano (Pe)

Trebbiano d’Abruzzo San Clemente 2020

Abruzzo Pecorino Chronicon 2020

Montepulciano d’Abruzzo Chronicon 2018

Colline Pescaresi Igt Plaisir bianco passito (da uve moscato)

VITI, VIGNAIOLI IN TERRE DI IRPINIA con le aziende:

CANTINA DEL BARONE – Cesinali (Av)

Campania Fiano “Paòne” 2019

CANTINE DELL’ANGELO Tufo (Av)

Greco di Tufo “Miniere” 2018

IL CANCELLIERE – Montemarano (Av)

Irpinia Aglianico “Gioviano” 2017

Programma, orari e modalità di prenotazione:

Come riferito, per garantire la sicurezza dei partecipanti gli ingressi saranno contingentati e su prenotazione entro le ore 12 di giovedì 27 gennaio. Per permettere a un numero maggiore di persone di accedere al banco di assaggio la degustazione verrà divisa in 3 turni a cui sarà obbligatorio attenersi.

Orari e turni di degustazione

Ore 16,00 -18,00: Anteprima: degustazione riservata esclusivamente ad operatori professionali qualificati (giornalisti del settore enogastronomico, soggetti riconosciuti che operano in enoteche, ristoranti, wine bar)

La richiesta di accredito avviene tramite mail. Go Wine verificherà e confermerà l’accredito per iscritto.

Ore 18,00-20,00: primo turno di apertura del banco d’assaggio al pubblico di enoappassionati;

Ore 20,00–22,00: secondo turno di apertura del banco d’assaggio al pubblico di enoappassionati.

Il costo della degustazione per il pubblico è di € 20,00 (€ 13,00 Soci Go Wine, € 18,00 Ais, Fisar, Onav).

L’ingresso sarà gratuito per coloro che decidono di associarsi a Go Wine (benefit non valido per i soci familiari).L’iscrizione sarà valevole fino al 31 dicembre 2022. E’ possibile indicare già all’atto della prenotazione la volontà di associarsi (in tal caso si potrà versare la quota associativa, poi partecipando all’evento senza altri costi e ritirando il pacco soci al termine).

www.gowinet.it

About Author

Francesco Russo

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.