PADOVA – Dal 20 al 23 ottobre si riaccendono i motori alla Fiera di Padova con il salone dedicato alle auto storiche, Auto e Moto d’Epoca, da anni l’appuntamento internazionale più importante per gli appassionati di automotive. Oltre 5.000 auto, mostre, ricambi originali, accessori, abbigliamento e chicche per il collezionismo.

Perché visitare la fiera Auto e Moto d’Epoca a Padova

Sono diversi i motivi per cui visitare Auto e Moto d’Epoca. Il primo è sicuramente la forza della cultura Classic in Italia con la sua tradizione di straordinari “conservati” e migliaia di collezionisti. Il secondo è l’insuperata possibilità di scelta del mercato, con oltre 5mila modelli esposti da dealer italiani ed europei e collezionisti provenienti da oltre 46 Paesi nel mondo. Il terzo sono le mostre, inedite ogni anno, grazie alla partecipazione di importanti musei, registri storici e istituzioni motoristiche. Il quarto è la crescente presenza di appassionati giovani e nuove generazioni di collezionisti. Il quinto, infine, è la vastità della cultura motoristica in esposizione nei diversi settori: dal mercato di auto e moto fino all’eccezionale scelta tra 600 specialisti in pezzi di ricambio; dall’automobilia e motor-art fino all’editoria d’epoca e all’artigianato di altissima qualità legato all’esperienza del viaggio.

Auto e Moto d’Epoca Padova

Le mostre 2022

Un’eccezionale mostra Ferrari per la 39 edizione da Auto e Moto d’Epoca. Organizzata dal Salone in collaborazione con il Museo Enzo Ferrari di Modena, la Mostra Ferrari Classiche – I gioielli del Museo Enzo Ferrari di Modena ad Auto e Moto d’Epoca 2022 espone – per la prima volta alla fiera di Padova – l’artigianalità, la dedizione, la tradizione e l’innovazione Ferrari, per celebrare un mito senza tempo che si rinnova e vive grazie, anche, al prezioso lavoro di certificazione, manutenzione e restauro portato avanti dal Dipartimento Ferrari Classiche.

Il Mauto – Museo Nazionale dell’Automobile partecipa con l’anteprima della mostra The Golden Age Of Rally, un’esposizione inedita e un viaggio nella storia di questa disciplina sportiva focalizzata sui modelli che, tra gli anni Sessanta e Novanta del secolo scorso, hanno vinto le più importanti gare del campionato. Esposti esemplari iconici, come la Mini Cooper e la Lancia Stratos, protagonisti di sfide ormai diventate leggenda.

Supermoto 70 è la mostra organizzata assieme a Veloce Classic London, dedicata alle grandi moto stradali degli negli anni 70: divertenti, performanti, ricercate come status symbol, le moto stradali di grossa cilindrata conquistarono l’immaginario del pubblico e del cinema gettando le basi per un intero segmento di mercato.

Chi ama l’auto d’epoca ama le cose belle

A fianco delle auto, capi firmati vintage, accessori, orologi, borse e bauli d’epoca, interior design, motoring art e creazioni artigianali legate al tema del viaggio rendono la visita ad Auto e Moto d’Epoca ancora più preziosa e stimolante. Tra le creazioni più apprezzate gli oggetti in stile petroliana – raffinate rielaborazioni di tavoli da officina e latte d’olio d’epoca per l’arredamento di interni e garage – i guanti di pelle lavorata a mano, gli astucci da collezionisti, i bauli vintage di marca e una vasta e ricercata gamma di abbigliamento sportivo.

La più grande offerta di pezzi di ricambio originali

Lascia a bocca aperta il padiglione dedicato ai pezzi di ricambio originali d’epoca, sia quelli usati che quelli ancora nuovi, avvolti nelle confezioni con le quali furono distribuite alle officine e ai meccanici decine di anni fa. Con questi e con le riproduzioni fedelissime riportate in vita dai lavoratori e dagli artigiani degli antichi impianti di produzione, il salone è in grado di soddisfare il 100 per cento delle richieste di restauratori e collezionisti.

 La storia delle autoradio classiche

Quello delle autoradio è un mondo particolare e affascinante: per molto tempo solo le auto di lusso erano predisposte ad accogliere l’impianto e avevano uno spazio nel cruscotto nel quale inserirlo. Solo dalla fine degli anni ’60 anche le auto di medio livello uscivano con un pannello rimovibile nel quale installare la radio, e non tutte.
Le autoradio d’epoca infatti non sono così numerose e, tra i collezionisti, la richiesta è alta. Ad Auto e Moto d’Epoca si possono trovare l’80 per cento dei modelli in circolazione: dalle Alfa Romeo 6C e alla Lancia Aurelia, quella delle autoradio classiche è solo una piccola frazione del mercato ricambi elettrici che spazia dai fari, parabole (la parte rifrangente dei fari d’epoca), spinterogeni e candele fino agli interruttori, cavi e frecce di direzione.

About Author

redazione

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *